Teatro

Incantesimi, fiabe e leggende della Terra d’Oriente

Il 9 ottobre 2021 presso il cortile della scuola elementare di Alezio, in via Immacolata. Sipario alle ore 18

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

Compagnia Salvatore Della Villa INCANTESIMI Fiabe e Leggende della Terra d’Oriente con Salvatore Della Villa, Stefania Bove, Maria Margherita Manco Musiche Originali e Sonorizzazione Gianluigi Antonaci Foto di Scena Luciano Greco Regia Salvatore Della Villa 9 ottobre 2021 Cortile Scuola Elementare - Alezio (LE) Via Immacolata Sipario ore 18

La programmazione teatrale della Compagnia Salvatore Della Villa continua con Incantesimi Fiabe e Leggende della Terra d’Oriente. Sabato 9 ottobre (ore 18), nuova replica dello spettacolo dopo la stagione estiva, nel Cortile della Scuola Elementare ad Alezio (Via Immacolata). Lo spettacolo ha il fascino arcaico delle fiabe legate alle terre di Puglia, messe in voce da Salvatore Della Villa, Stefania Bove e Maria Margherita Manco; le antiche affabulazioni, popolate da maghi e sirene, saranno accompagnate dalle musiche originali composte dal M° Gianluigi Antonaci.

"Incantesimi" è un percorso nel mondo delle fiabe di Puglia. Sono racconti della tradizione che, per tradizione, intrecciano vicende e contesti popolari con personaggi nobili o fantastici. Le storie sono varie: c'è chi parte per cercar fortuna, chi si dà alle avventure con gli amici scapestrati, chi abbandona i figli e chi li ritrova, chi si imbatte in gatti parlanti e chi si ritrova a tu per tu con le sirene. In questi affreschi di commedia umana non può certo mancare lui: lu Nanni-Orco che tesse, maldestro e burlone, le sue sinistre trame.

La fiaba è il veicolo attraverso cui le popolazioni, fin dall’alba dei tempi, hanno rappresentato il mondo circostante; sono un particolare tipo di documento storico che conserva credenze, cultura e tradizioni di un popolo, in questo caso quello pugliese e salentino, racchiudendone le conoscenze intuitive. Le fiabe non sono quindi spiegazioni scientifiche alle domande ancestrali, ma la risposta illogica ed impulsiva a fenomeni inspiegabili e a paure universali. Attraverso esse, l’immaginazione di un singolo o di una comunità può essere trasmessa ai posteri, sopravvivendo nei ricordi, anche se continuamente modificata dal narratore successivo.

Ciascuna fiaba ha un valore universale, percepibile da chiunque, si tratta di una narrazione che raccoglie in sé un messaggio sempre uguale, indipendente da luoghi e momenti. I ritrovamenti di fiabe identiche in diverse parti del mondo hanno dato prova della sostanziale universalità delle fiabe: benché siano oggetto di infinite variazioni esse sono riconducibili, nelle loro linee essenziali, ad un numero indefinito di tipi. Lo spettacolo rientra all'interno del progetto 'Teatri dell'Agire' della Compagnia Salvatore Della Villa, grazie al sostegno della Regione Puglia con il Programma Straordinario 2020 in materia di Cultura e Spettacolo, in collaborazione con l'Aps Tracce Creative di Surano. Si ringrazia l’Assessorato alla Cultura del Comune di Alezio per la collaborazione nel progetto.

Il progetto 'Teatri dell'Agire' intende valorizzare e mettere in rete alcuni dei beni architettonici, archeologici e naturalistici significativi e poco conosciuti della Provincia di Lecce. Promuovere la conoscenza del patrimonio artistico-culturale, attraverso lo spettacolo dal vivo, scegliendo degli spazi funzionali, non solo dal punto di vista scenico, ma che possano accogliere il pubblico in una dimensione di scoperta inedita.

Ingresso Gratuito- Info e prenotazione obbligatoria, inviando un sms WhatsApp o telefonando al numero 327.9860420

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incantesimi, fiabe e leggende della Terra d’Oriente

LeccePrima è in caricamento