rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Teatro

"La foto del carabiniere", la storia di Salvo D'Acquisto e di mio padre a Galatone

Appuntamento il 19 marzo al teatro comunale con il testo scritto e diretto da Claudio Boccancini

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

GALATONE - II 19 marzo, alle ore 18, "La foto del carabiniere - la storia di Salvo D’Acquisto e di mio padre" in scena al teatro comunale di Galatone: il testo scritto, diretto e interpretato da Claudio Boccaccini con musiche originali di Maurizio Coccarelli, la collaborazione artistica di Silvia Brogi e la collaborazione tecnica, Maurizio Pepe, foto di Matteo Montaperto e di Marco Picistrelli. 

Il 23 settembre del 1943 davanti al mare di Palidoro un vicebrigadiere dei carabinieri, il ventitreenne Salvo D’Acquisto, fu ucciso dalle SS. Il giorno prima, durante un’ispezione, era esplosa una cassa di munizioni uccidendo due soldati tedeschi. Un incidente, ma per i tedeschi l’episodio era da considerarsi un attentato e, come tale, andava vendicato con una rappresaglia.

Nell’estate del 1960 Claudio Boccaccini, all’epoca bambino, scopre che il papà Tarquinio conservava gelosamente, e ai suoi occhi misteriosamente, la foto di un giovane in uniforme nella sua patente di guida. Il piccolo ne chiede al padre la ragione e, dopo molte insistenze, riesce a farsi raccontare la storia del giovane carabiniere, Salvo D’Acquisto, della loro amicizia e del suo eroico sacrificio che, nel 1943, salvò la vita di Tarquinio e di altri 21 uomini innocenti. La struttura narrativa ripercorre gli anni di un’Italia ingenua e spensierata, fruga tra i ricordi di una tipica famiglia romana, quella dell’autore, e attraverso una serie di istantanee di “come eravamo” compone un quadro ricco di emozioni, di nostalgia e di aneddoti esilaranti.

Al centro del racconto la Roma degli anni sessanta, la vita di quartiere, le gite al mare domenicali, i giochi nei cortili, i personaggi divertenti della romanità dell’epoca che rimandano agli anni d’oro che hanno reso indimenticabile la commedia all’ italiana del cinema di Germi, Zampa, Risi, Monicelli. La forza evocativa del testo è quella dirompente di una storia “vera” lasciata in eredità da un padre e trasformata dal figlio in uno spettacolo teatrale nel quale si ride e ci si commuove con la stessa intensità. PORTA 17.30 - SIPARIO 18.00 Costo Biglietto Posto unico €10 intero - €8 ridotto per under 30 e over 65 Info e Prenotazioni: Prenotazione telefonica obbligatoria al 327.9860420, anche con WhatsApp. I biglietti, una volta prenotati, potranno essere acquistati presso il botteghino del teatro, prima di ogni spettacolo. TEATRO COMUNALE DI GALATONE - Via A. Diaz 48 Galatone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La foto del carabiniere", la storia di Salvo D'Acquisto e di mio padre a Galatone

LeccePrima è in caricamento