Laboratori teatrali per il progetto "Stazioni comuni"

STAZIONI COMUNI
PERIFERIE AL CENTRO - Intervento di Inclusione culturale e sociale della Regione Puglia
anno 2020
Caprarica di Lecce - Galatone - Salve
Spettacoli - Laboratori - Letteratura

IL GIOCO DEI QUATTRO CANTONI
sull'opera di Gianni Rodari
laboratorio teatrale per ragazzi dagli 11 ai 17 anni

IL PAESE DELLA FIABE
dalle 'Fiabe Italiane' di Italo Calvino
laboratorio teatrale per adulti dai 18 ai 35 anni

Proseguirà online, il progetto "Stazioni Comuni", inserito all'interno del parco progetti PERIFERIE AL CENTRO, intervento di inclusione culturale e sociale della Regione Puglia. In attesa di conoscere i protocolli di sicurezza per poter riprendere le attività di spettacolo dal vivo, prenderanno avvio, la prossima settimana, i laboratori teatrali previsti dal progetto, rivolti ai ragazzi (dagli 11 ai 17anni) e ai giovani adulti (dai 18 ai 35 anni).

Partirà martedì 19 maggio, il laboratorio teatrale diretto da Salvatore Della Villa e condotto da Maria Margherita Manco, sull'opera di Gianni Rodari. In particolare, sarà incentrato sulle Fiabe di Gianni Rodari, in occasione dell'anno rodariano 2020. Destinatari del laboratorio saranno i ragazzi della Scuola Media di Caprarica, grazie alla collaborazione con l'Istituto Comprensivo di Caprarica e il Comune di Caprarica. Il laboratorio si svolgere online su piattaforma Zoom, e prevedere un incontro settimanale di 1 ora e 30 minuti ogni martedì dalle 17 alle 18.30 (da maggio a giugno 2020).

Sempre la prossima settimana, prenderà avvio anche il laboratorio teatrale per giovani adulti, condotto da Salvatore Della Villa, e sarà incentrato sulle "Fiabe Italiane" di Italo Calvino. La fiaba è il veicolo attraverso cui le popolazioni, fin dall’alba dei tempi, hanno rappresentato il mondo circostante; sono un particolare tipo di documento storico che conserva credenze, cultura e tradizioni di un popolo, racchiudendone le conoscenze intuitive. Le fiabe non sono quindi spiegazioni scientifiche alle domande ancestrali, ma la risposta illogica ed impulsiva a fenomeni inspiegabili e a paure universali. Attraverso esse, l’immaginazione di un singolo o di una comunità può essere trasmessa ai posteri, sopravvivendo nei ricordi, anche se continuamente modificata dal narratore successivo. Ciascuna fiaba ha un valore universale, percepibile da chiunque, si tratta di una narrazione che raccoglie in sé un messaggio sempre uguale, indipendente da luoghi e momenti. Tra tutte, si sono scelte le sette fiabe pugliesi. Le storie sono varie: c'è chi parte per cercar fortuna, chi si dà alle avventure con gli amici scapestrati, chi abbandona i figli e chi li ritrova, chi si imbatte in gatti parlanti e chi si ritrova a tu per tu con le sirene. In questi affreschi di commedia umana non può certo mancare lui: lu Nanni-Orco che tesse, maldestro e burlone, le sue sinistre trame. La ricchezza della narrazione popolare è impreziosita dalla rielaborazione che ne ha fatto Italo Calvino, che dà struttura e corpo ai racconti senza mai smorzare l'anima della lingua, anima che resta costantemente viva nella resa dei detti, delle formule magiche e nelle espressioni idiomatiche. Destinatari del laboratorio saranno giovani adulti dai 18 ai 35 anni, con precedenti esperienze teatrali. Saranno ammessi anche allievi senza esperienza, ma che dimostrino già da subito una forte determinazione e propensione al lavoro attoriale. Il laboratorio prenderà avvio il 22 maggio, con un incontro settimanale di 1 ora e 30 minuti ogni venerdì dalle 19 alle 20.30 su piattaforma Zoom (da maggio a giugno 2020). Il percorso di formazione, che per la fase online dovrà omettere la parte fisica del lavoro attoriale, prevede un lavoro drammaturgico di elaborazione e di adattamento alla scena delle 'Fiabe Italiane' di Italo Calvino, nascendo appunto come narrativa e non come prosa.

Il progetto "Stazioni Comuni" è promosso da Assessorato all'industria turistica e culturale della Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese in partnership con Compagnia Salvatore Della Villa (capofila), Comune di Galatone, Comune di Salve, Comune di Caprarica, Tracce Creative APS, ELABORA Cooperativa di Comunità, Istituto di cultura musicale J.S. Bach, Ass. Compagnia delle Stelle.

Il progetto ha come fulcro tematico la valorizzazione e l’approfondimento di quattro scrittori e intellettuali italiani, fondamentali nella storia della letteratura italiana del 900: Luigi Pirandello, Massimo Bontempelli, Italo Calvino e Gianni Rodari. Il progetto si svilupperà nel 2020, coinvolgendo le comunità e i territori di Caprarica di Lecce, Galatone e Salve. La programmazione prevede spettacoli, laboratori di formazione teatrale e presentazioni di libri.

Info Compagnia Salvatore Della Villa 320.7448447/329.8896371 salvatoredellavilla.teatro@gmail.com
FB Compagnia Salvatore Della Villa

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Laboratorio teatro e benessere

    • dal 25 settembre 2019 al 20 giugno 2020
    • LILT - Sezione Provinciale di Lecce
  • "Sguardi di periferia": laboratorio di teatro partecipato

    • dal 30 settembre 2019 al 20 giugno 2020
    • Associazione Le Ali di Pandora
  • Laboratori teatrali per il progetto "Stazioni comuni"

    • Gratis
    • dal 19 maggio al 5 luglio 2020
    • Teatro Comunale di Galatone

I più visti

  • Matinée Musicali al Museo Castromediano: concerti e visite guidate

    • dal 12 gennaio al 14 giugno 2020
    • Museo Prov.le Sigismondo Castromediano
  • Al Castello di Gallipoli il congresso internazionale di programmazione neuro linguistica

    • dal 11 maggio al 20 giugno 2020
    • Castello
  • Io mi alleno a casa con Agnese: l'evento su youtube

    • Gratis
    • dal 29 marzo al 31 luglio 2020
    • https://www.youtube.com/channel/UCv6hS1gY1EEtLJCGzoO8zGg
  • Parte il “Maggio dei libri” ad Andrano

    • Gratis
    • dal 25 maggio al 24 ottobre 2020
    • Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    LeccePrima è in caricamento