Open dance: weekend con la danza butoh

  • Dove
    Cantieri Teatrali Koreja
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 27/10/2017 al 28/10/2017
    20.45
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Ai Cantieri Teatrali Koreja, prosegue con tre PRIME REGIONALI OPEN DANCE, IL CANTIERE DELLA NUOVA DANZA, la rassegna dedicata al teatro-danza e alla danza contemporanea organizzata da Koreja col sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Puglia Assessorato Industria Turistica e Culturale e con il contributo del Teatro Pubblico Pugliese.

Venerdì 27 ottobre alle  20.45 appuntamento internazionale con la compagnia AToU di Lione. Anan Atoyama, coreografa giapponese residente in Francia, con Hidden Body rende omaggio a Kazio Ohno e traduce a noi contemporanei la sua visione della danza. Essa ritiene che Kazuo Ohno accettasse i molteplici colori di se stesso e li traducesse in molteplici modi di essere, come se il suo corpo contenesse l'Universo.

Con i suoi danzatori, la coreografa approfondisce le connessioni tra la loro memoria e il loro corpo affinché rivivano ogni momento con un'energia autentica. Attingendo alle loro identità e alle loro diversità, Hidden Body fiorisce nell'effimero dell'esistenza Per Hidden Body, Anan Atoyama si avvale inoltre della collaborazione di due artisti giapponesi d'eccezione: il musicista Keiji Haino e lo stilista Anrealage.

Sabato 28 ottobre sarà la volta del Gruppo Nanou di Ravenna con 2 performance: a partire dalle 20.45 in scena SPORT. In scena un'atleta, colta nell'intimità dei preparativi per l'esecuzione dell'elemento ginnico. Un corpo esposto nella sua fragilità e diametralmente opposta forza. L'attimo prima del volo. Il momento di sospensione, di tutte le possibilità di cambiamento, di tutte le potenziali direzioni. Cogliere il pensiero dell'atleta prima della vertigine per capirne il silenzio. Sonorizzare una soggettiva, che non sia quella privata dell'atleta ma una nuova, che ha sicuramente a che vedere con quella solitudine, ma che accoglie anche la visione, individuale e collettiva allo stesso tempo, degli spettatori.

A seguire XEBECHE in cui per la prima volta, Nanou si confronta con la struttura coreografica dell'ottetto attraverso il procedimento rigoroso di una strategia creativa, giocata sulla formalizzazione della figura e del recinto che la perimetra Il corpo è forma antropomorfica inevitabilmente in conflitto con il recinto geometrico.

La geometria del recinto assume l'esperimento retorico della perfezione, in quanto funzionale allo scatenamento prodotto sulla figura interna spaesata in un centro impossibile. La struttura coreografica è una continua mutazione che segue diversamente il passaggio del corpo e la trasformazione che questo da al luogo.

Un infinito piano sequenza che si intreccia e si riversa su se stesso fino a diventare nodo e quindi a scoppiare.

Info e biglietteria

INGRESSO UNICO €5

RIDOTTO WEEKEND €8 valido per tutti gli spettacoli dello stesso weekend

RIDOTTO ADISU €2.5  Studenti Unisalento, Conservatorio “Tito Schipa”, Accademia Belle

Arti di Lecce

Cantieri Teatrali Koreja

Via Guido Dorso, n°70 – Lecce

Tel/Fax 0832/242000

www.teatrokoreja.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Un delitto stellare" a Santa Maria di Leuca

    • solo domani
    • 26 settembre 2020
    • Albergo 2 Mari
  • "Un viaggio nel tempo" al museo ferroviario della Puglia

    • 27 settembre 2020
    • Museo Ferroviario della Puglia
  • Lezioni prova gratuite di improvvisazione teatrale a Lecce

    • Gratis
    • dal 14 al 28 settembre 2020
    • Sede Improvvisart

I più visti

  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 febbraio al 31 ottobre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 giugno al 30 settembre 2020
    • Castello Aragonese
  • Cena in un agriturismo salentino

    • Gratis
    • dal 19 giugno al 30 settembre 2020
    • agriturismo santa chiara
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento