Roberto Tessari al teatro Paisiello di Lecce

  • Dove
    Teatro Paisiello
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 19/10/2017 al 19/10/2017
    19,00
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

Proseguono gli appuntamenti organizzati da Astragali Teatro per promuovere la conoscenza delle pratiche teatrali e per favorire la formazione del pubblico. 

Giovedì 19 ottobre (ore 19 - ingresso libero) al Teatro Paisiello diLecce incontro con Roberto Tessari, uno dei più grandi storici italiani di teatro, professore ordinario di Drammaturgia teatrale al Dams dell'Università di Torino.

Tessari parlerà della Drammaturgia da Eschilo a Goldoni, un tema che è stato al centro anche di un suo fortunato volume pubblicato da Laterza. Dalle forme teatrali della classicità greco-latina alle sacre rappresentazioni medievali, ai comici dell'arte, a Shakespeare, al teatro del Settecento. Una nuova originale storia dei modelli drammaturgici rapportati alle condizioni della scena del tempo: committenza, pubblico, spazio, attori, convenzioni rappresentative. Quest'opera è una rappresentazione delle diverse istanze rappresentative dell'immaginario di un'epoca così come si sono venute configurando a seconda del contesto socio-politico-culturale: talvolta in forma di consenso, talaltra in forma di provocazione, nei confronti dei generi di spettacolo in quell'epoca esistenti.

Roberto Tessari, classe 1943, tra il 1969 e il 1974, ha collaborato alle attività dell'Istituto di Storia e Critica del Cinema e dello Spettacolo della Facoltà di Magistero di Torino. Nel 1971 è stato nominato, dal Ministero della Cultura francese, Maître de conférences associé per l'insegnamento di Lingua e Letteratura Italiana presso la Facoltà di Sciences Humaines dell'Università di Saint-Etienne: mansione che ha svolto per due anni accademici. Nel 1973 ha pubblicato "Il mito della macchina. Letteratura e industria nel primo Novecento italiano" (Milano, Mursia). A questo volume, unitamente a quello dedicato alla Commedia dell'Arte (La Commedia dell’Arte nel Seicento), nel 1975 l'Accademia delle Scienze di Torino ha conferito il Premio Bonavera per la Letteratura. Dal 1980 al 1989 ha insegnato Storia del teatro presso l’Università di Pisa. Dal 1989 al 1993 è stato titolare di Storia del teatro e dello spettacolo all’Università di Cosenza. Ha tenuto, su invito di cattedre relative a discipline sia letterarie sia teatrali, lezioni e cicli di lezioni presso le università di Bologna (1978, 1986), Milano (Statale 1985), Verona (1986), Lyon (1972), Frankfurt (1982), San Paolo (1989), Rio de Janeiro (1989, 2006), Budapest (1995), Atene (1996), Middlebury (USA, 2002), Avignon (2004), e presso l’Istituto Statale di Storia del Teatro “A.V. Lunaciarskij” di Mosca (1990). Dal 1964 al 1979 ha partecipato alle attività del Teatro Stabile di Torino, cooperando alla realizzazione dei primi "Quaderni". A partire dal 1980, e sino al 1990, ha curato, per il Settore Scuola e Ricerca dell'Associazione Teatro Verdi di Pisa, il programma pluriennale "Fare Teatro" (realizzato in collaborazione con il Ministero del Turismo e dello Spettacolo), dedicato all'approfondimento teorico e alla comunicazione didattica delle maggiori espressioni tecniche ed artistiche dello spettacolo contemporaneo. Dal 1990 al 1992 è stato Presidente Onorario dell'Atelier della Costa Ovest di Collesalvetti (Livorno). Dal 1990 al 1993, è stato membro attivo e consigliere di amministrazione del Centre International de Dramaturgie di Parigi. Dal 1994 al 1998 è stato Direttore del Centro Regionale Universitario per il Teatro di Torino. Dal 2000 al 2003 è stato Presidente dell’Associazione Docenti Universitari Italiani di Teatro (A.D.U.I.T.), e ne ha guidato la trasformazione in Consulta Universitaria Teatrale (C.U.T.). Nel 2001 è stato direttore artistico del Festival di Mantova “L’Arlecchino d’oro”. Dal 1990 al 1993 è stato direttore del Dipartimento di discipline artistiche dell’Università della Calabria. Dal 1994 al 2004 è stato docente di Storia del teatro presso la scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da Luca Ronconi. Dal 2001 al 2004 è stato direttore del Dipartimento di discipline artistiche, musicali e dello spettacolo dell’Università di Torino. Ha collaborato e collabora alle riviste: "La fiera letteraria", "Lettere Italiane", "Revue des études italiennes", "Europe", "Cinema nuovo", "Il ponte", "Scena", "Quarta parete", "Quaderni di teatro" (dal 1986, in veste di membro della redazione), "Sipario", "New Theatre Quarterly", "L'indice", "Teatro in Europa", “Culture teatrali”, “Teatro/pubblico”, “Etinforma”. È redattore della rivista "Il castello di Elsinore". È condirettore della rivista di studi pirandelliani “Angelo di fuoco”. È condirettore delle collane di studi sullo spettacolo: "Caverna e Skene", per le Edizioni Tecnico Scientifiche di Pisa; "Studi di storia del teatro e dello spettacolo", per Costa & Nolan (Genova); “Maschere dell’immaginario”, per Pacini Fazzi (Lucca).

Astràgali nasce nel 1981 a Lecce per fare teatro, per formare attori, per dare vita ad uno spazio di circolazione dei discorsi e delle pratiche, per elaborare progettualità, per tessere trame e relazioni. Dal 1985 è riconosciuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come compagnia teatrale d'innovazione. Dal 2012 è sede del Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco. È membro della Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation for the Dialogue between Cultures. Ha realizzato progetti artistici, spettacoli, attività in circa 30 paesi in tutto il mondo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Argo": incontri ravvicinati

    • Gratis
    • dal 26 June al 30 October 2020
    • online
  • I nuovi salentini in un mondo di parole nuove

    • solo oggi
    • Gratis
    • 12 August 2020
    • Crocevia
  • "La storia, la fede" - 350 anni di storia della venerabile confraternita Santa Maria della Lizza

    • solo oggi
    • Gratis
    • 12 August 2020
    • Largo Fiera

I più visti

  • “Clown”: la mostra di Franco Baldassarre

    • dal 20 June al 30 September 2020
    • Castello Aragonese
  • I Pixies in Piazza Libertini a Lecce

    • 29 August 2020
    • Piazza Libertini
  • La mostra di Pietro Guida al Castello di Copertino

    • dal 14 July al 19 September 2020
    • Castello di Copertino
  • Pranzo e cena in agriturismo

    • Gratis
    • dal 20 February al 31 October 2020
    • agriturismo santa chiara
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LeccePrima è in caricamento