Quella piccola pazza cosa chiamata Amore

Teatro Comunale di Galatone
TEATRI DELL'AGIRE
STAGIONE DI PROSA
ANNO PRIMO 2017.18

10 marzo 2018
TSA Teatro Stabile d'Abruzzo
QUELLA PICCOLA PAZZA COSA CHIAMATA AMORE…
scritto e diretto da Danilo De Santis
con Danilo De Santis, Piero Scornavacchi, Roberto Belli, Roberta Mastromichele, Chiara Buratti, Marco Aceti
supervisione alla regia Lillo (di Lillo&Greg)

Porta ore 20.30 - Sipario ore 21.00

Luigi ama Elena. Anche se lei lo ha lasciato, anche se ha un nuovo fidanzato. Vuole riconquistarla. Per riaverla, è pronto a tutto. Persino a convivere con Ferdinando, omosessuale di mezza età che con Luigi condivide il cuore spezzato. Luigi, che non ha i soldi per permettersi un affitto, ha mentito a Ferdinando sulla propria sessualità, pur di farsi ospitare da lui. Ha conquistato la sua simpatia raccontandogli una storia d’amore straziante, sostituendo però il nome di Elena con quello di Mario, il suo migliore amico. Così, ora, Luigi e Ferdinando sono due cuccioli abbandonati dai rispettivi uomini. Il problema è che Ferdinando inizia a sentirsi attratto da Luigi e si dichiara.

Ferdinando: lasciati andare Lulù, so che anche tu lo vuoi. Io non ce la faccio più e sono disposto a perderti se necessario. Ho già perso l'uomo che amavo e non ho paura di perdere anche te. Io vado di là, fai la tua scelta. O la porta della mia camera da letto oppure....sparisci per sempre dalla mia vita.
Luigi: e non c'è una terza opzione?
Ferdinando: rinuncerei a te solo se Mary o Michel dovessero tornare...ma certe cose accadono solo nei film e qui ci siamo io e te. Prendimi Lulú.

Luigi non sa come uscirne, ma il destino gli offre un’àncora di salvezza:Mario, che non vede da tempo e che ora ha bisogno di ospitalità…
Tutti i personaggi di questa commedia si ritrovano vittime di una forma ossessivo-patologica che chiamano amore. E se fosse l’amore, per come lo intendiamo, ad essere una forma ossessivo-patologica? Siamo davvero certi che i nostri comportamenti insensati, le nostre notti insonni, le nostre lacrime, siano giustificate dall’amor perduto?

Luigi: vedi Mario, quando sei dentro un ossessione, tutti, da fuori provano a farti ragionare ma tu non puoi ragionare perché sei ossessionato da un unico pensiero: l'oggetto della tua ossessione. E quando ottieni ciò che tanto desideravi, solo in quel momento ti accorgi che non era amore.

Ho sempre pensato che la volpe avesse rinunciato all’uva per mancanza di coraggio, e chi ci dice che l’uva non fosse davvero acerba?

Note di Regia
“Non si desidera di godere. Si desidera sperimentare la vanità di un piacere, per non esserne ossessionati” scriveva Cesare Pavese ne “il mestiere di vivere”. Ed è proprio l’ossessione il tema centrale della commedia “Quella piccola pazza cosa chiamata amore”. Il titolo nasce dalla traduzione del brano “ Crazy little thing called love” nella versione dei Queen. La colonna sonora è quasi totalmente scandita dalle musiche di Freddie Mercury, che sarà più volte citato in questa storia quando si parlerà della presunta relazione amorosa tra lui e Rudolf Nureyev.

Danilo De Santis è un attore, autore e regista. Ha scritto numerose commedie andate in scena negli ultimi anni al Teatro Golden e Tirso de Molina di Roma.
Lavora da quasi dieci anni col duo Lillo&Greg, in qualità di attore dei loro spettacoli ( “Il mistero dell’assassino misterioso”, “L’uomo che non capiva troppo”, “La baita degli spettri”).
Insieme a Francesca Milani e Virginia Raffaele ha fatto parte del cast della trasmissione radio “Pelo e contro pelo”, su radio kiss kiss, condotta da Pippo Pelo.
Con Francesca Milani, ha costituito il duo comico Milani&DeSantis. I due hanno partecipato alle ultime tre edizioni di Colorado Caffè (Italia Uno).
In qualità di attore ha partecipato a numerose fiction come Don Matteo, Centovetrine, Incantesimo, Un passo dal cielo ecc…

Costi Biglietti
Platea I settore €15 intero - €13 ridotto - €10 ridottissimo
Platea II settore €10 intero - €8 ridotto
Galleria €7

I biglietti ridotti saranno concessi esclusivamente agli under 30 e over 65. I biglietti ridottissimi saranno concessi ai SOCI delle associazioni convenzionate.
Il documento attestante il diritto alla riduzione (carta d'identità e/o tessera soci associazioni convezionate) dovrà essere esibito al botteghino.

VENDITA BIGLIETTI
I singoli biglietti potranno essere acquistati ogni giovedì dalle 17 alle 20 oppure dalle ore 19.00 prima di ogni spettacolo. I biglietti saranno disponibili una settimana prima di ogni spettacolo. Sono disponibili anche sul circuito online BookingShow.

Prossimo Spettacolo
24 marzo 2018
Compagnia SDV
MISTERO PROFANO
L'uomo dal fiore in bocca, Sgombero, All'uscita
di Luigi Pirandello
con Salvatore Della Villa, Matteo Padula, Gabriella Monteduro, Giustina De Iaco
adattamento e regia Salvatore Della Villa

TEATRO COMUNALE DI GALATONE - Via A. Diaz 48 Galatone

Info e prenotazioni:
Compagnia Salvatore Della Villa 327.9860420
salvatoredellavilla.teatro@gmail.com
FB Teatro Comunale di Galatone
FB Compagnia Salvatore Della Villa

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Laboratorio teatro e benessere

    • dal 30 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Centro sociale viale Roma
  • Laboratorio teatro e crescita personale

    • dal 15 ottobre 2020 al 27 maggio 2021
    • We Lab
  • Giovani artisti per la residenza Danzare la terra

    • Gratis
    • dal 17 al 30 maggio 2021
    • Centro Culturale Ex Macello

I più visti

  • "Otràntu": il videoclip di Anna Sabato

    • Gratis
    • dal 5 aprile al 31 dicembre 2021
    • https://youtu.be/lNJwqaGv7tA
  • La mostra di Gianni Berengo Gardin a Otranto

    • dal 16 luglio 2020 al 20 novembre 2021
    • Castello Aragonese
  • “I mestieri del cinema” nell’Istituto Tecnico Antonietta De Pace

    • Gratis
    • dal 1 marzo al 28 maggio 2021
    • Istituto Tecnico Professionale Antonietta De Pace
  • Laboratorio teatro e benessere

    • dal 30 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Centro sociale viale Roma
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    LeccePrima è in caricamento