Lunedì, 15 Luglio 2024
L'evento / Spongano

Settanta allievi dai sei a cinquant'anni mettono in scena la loro arte

Dal 12 al 20 giugno al Centro di aggregazione giovanile di Spongano, Ultimi Fuochi Teatro presenta luna rassegna di spettacoli nati durante i laboratori teatrali curati da Alessandra Crocco e Alessandro Miele

SPONGANO - Dal 12 al 20 giugno, al Centro di Aggregazione Giovanile di Spongano, Ultimi Fuochi Teatro presenta la festa di Ultimi Fuochi Lab, una rassegna di spettacoli nati durante i laboratori teatrali curati da Alessandra Crocco e Alessandro Miele con il patrocinio del Comune di Spongano.

Da novembre a giugno circa 70 allievi, suddivisi per età in 5 gruppi, sono stati coinvolti in un percorso per conoscere se stessi e gli altri, provare a superare i propri limiti e porsi domande sul presente. I laboratori di Ultimi Fuochi sono un luogo di scambio, una palestra per la mente e per il cuore, una finestra sui linguaggi teatrali contemporanei.

Gli spettacoli che verranno presentati dal 12 al 20 giugno sono il punto di arrivo di un’esperienza che ha messo in contatto bambini, ragazzi e adulti con la creazione teatrale. Ai partecipanti non sono stati proposti copioni già scritti ma spunti e giochi per dare vita insieme a drammaturgie originali che come fuochi d’artificio brilleranno per una serata davanti a un pubblico di amici, familiari e cittadini.

Si comincia il 12 giugno con il gruppo dei più piccoli che rileggono la saga di Harry Potter, poi il 16 e 17 giungo due formazioni diverse, una di adolescenti e l’altra di adulti, incontrano due capolavori di Shakespeare, Amleto e Sogno di una notte di mezza estate. Si passa poi alla visione distopica del Mondo nuovo di Huxley portata in scena da un gruppo di ragazzi dai 13 ai 18 anni per concludere con le atmosfere tenebrose di Dracula reinventate con ironia da una formazione di giovanissimi.

L’ingresso agli spettacoli è gratuito. Per maggiori informazioni si può contattare il numero 388 1271999 o scrivere a infoultimifuochi@gmail.com

“Da diversi anni lavoriamo per promuovere il teatro in questo territorio, certi che lo spettacolo dal vivo possa tenere unita la comunità, chiamandola a raccolta intorno a un fuoco che conserva ancora qualcosa di magico e unico. La programmazione di spettacoli e workshop che abbiamo messo in campo in questi ultimi mesi ospitando artisti di rilievo nazionale e la risposta pienamente positiva del pubblico ci hanno dimostrato che il nostro sogno di trasformare il Centro di Aggregazione Giovanile di Spongano in un teatro a tutti gli effetti non è campato in aria. In questi anni di lavoro abbiamo avvicinato al teatro nuovi Spettatori e la formazione attraverso i laboratori ha contributo in maniera importante a raggiungere questo risultato”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settanta allievi dai sei a cinquant'anni mettono in scena la loro arte
LeccePrima è in caricamento