rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Teatro

Silvio Orlando arriva in scena al Teatro Apollo con "La vita davanti a sé"

Opera teatrale tratta dal romanzo pubblicato nel 1975 da Romain Gary, adattato per la prima volta al cinema nel 1977 e più recentemente con l'interpretazione di Sophia Loren.

LECCE - L'opera letteraria dello scrittore Romain Gary è diventata molto conosciuta recendemente, perché riprodotta in una pellicola uscita su Netflix nel 2020. Tale film ha avuto risonanza per la partecipazione Sophia Loren dopo una lunga assenza dal mondo cinematografico, ma anche per una nomina al Golden Globe nella sezione "Colonne sonore". 

 Il romanzo, pubblicato nel 1975, era già stato oggetto di una prima interpretazione cinematografica nel '77. "La vita davanti a sé" è la storia di Momò, bimbo arabo di dieci anni che vive nel quartiere multietnico di Belleville nella pensione di Madame Rosa, anziana ex prostituta ebrea che ora sbarca il lunario prendendosi cura degli “incidenti sul lavoro” delle colleghe più giovani.

Un romanzo commovente e ancora attualissimo, che racconta di vite sgangherate che vanno alla rovescia, ma anche di un’improbabile storia d’amore toccata dalla grazia. Silvio Orlando ci conduce dentro le pagine del libro con la leggerezza e l’ironia di Momò diventando, con naturalezza, quel bambino nel suo dramma.

La messa in scena è prevista per il 3 marzo al Teatro Apollo.

Cast:

Direzione musicale: Simone Campa, con Simone Campa - chitarra battente e percussioni, Gianni Denitto - clarinetto, Maurizio Pala - fisarmonica, Kaw Sissoko-kora.

Scene: Roberto Crea

Disegno luci: Valerio Peroni

Costumi: Piera Mura

Assistente alla regia: Maria Laura Rondanini

Riduzione e regia di Silvio Orlando.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Silvio Orlando arriva in scena al Teatro Apollo con "La vita davanti a sé"

LeccePrima è in caricamento