Teatro

Terzapagina. Riparte “Barlume”e racconta oltre 100 anni di teatro a Corsano

Riprende il programma di appuntamenti organizzata dall'associazione "Idee a Sud Est": il primo incontro si svolgerà venerdì 15 novembre, nell'auditorium, ed è intitolato "Signori, si va in scena! Una vita di teatro a Corsano"

CORSANO - Ripartono gli incontri di Barlume, il programma di appuntamenti organizzato dall’associazione Idee a Sud Est, nel corso dei quali si cerca scorgere la luce delle nuove idee editoriali, musicali, teatrali, insomma artistiche a tutto tondo, al fine di promuoverle all’interno di contesti che vedano il coinvolgimento dell’intera comunità.

L’incontro che inaugura la stagione 2013/2014 è intitolato “Signori, si va in scena! Una vita di teatro a Corsano” e si svolgerà venerdì 15 novembre alle 20 nell’Auditorium per ripercorrere la storia ultracentenaria della teatro corsanese.

Questo paese, incastonato nel Capo di Leuca, infatti, sin dal 1905 può vantare una tradizione teatrale di prim’ordine, partendo dalla maestosa “Tragedia di San Biagio”, un’opera in cinque atti e con oltre 25 attori in scena, passando a commedie vernacolari come “U testamentu di guai”, rappresentazioni classiche, fino a giungere a spettacoli comici autoprodotti e anticipatori di vere innovazioni artistiche come “Brufunna’s Day”.

L’appuntamento ripercorrerà e riscoprirà l’arte teatrale a Corsano, prendendo coscienza del fatto che quella che era in origine una pioneristica passione, è divenuta un vero e proprio patrimonio culturale che non deve essere né dimenticato, né disperso.

Questo viaggio nel tempo sarà accompagnato da fotografie inedite, video sconosciuti e gustosi aneddoti narrati da alcuni dei diretti protagonisti, come Ippolito Chiarello, Anna Maria Brogna, Antonio Russo, Giovanni Chiarello, Antonio Riso e Vito Martella.

L’incontro non avrà steccati o formalismi, ma sarà una chiacchierata aperta al contributo di chiunque avrà voglia di raccontare e raccontarsi. Il teatro, infatti, è elemento dell’immaginario collettivo dell’intera comunità corsanese che, da sempre, proietta sulle scene le passioni, le difficoltà e le emozioni. Una serata nella quale si parlerà del teatro per raccontare noi stessi.

Barlume è patrocinato dalla città di Corsano e fa parte del percorso culturale tracciato dal progetto Ti racconto a Capo incentrato proprio nella realizzazione della residenza teatrale e di un percorso che lega attori, pubblico, territorio e tradizioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. Riparte “Barlume”e racconta oltre 100 anni di teatro a Corsano

LeccePrima è in caricamento