Eventi

Terzapagina. Nel Museo di storia naturale il presepe vivente degli animali

Anche quest'anno viene accolta, nella sede di Calimera, la quarta edizione dell'iniziativa che si protrae fino al 12 gennaio: ad attendere i bambini nell'insolito allestimento la tartaruga centenaria e il pettirosso Giacomino

CALIMERA - Anche quest’anno, il Museo di storia naturale del Salento, completamente rinnovato,  accoglie nelle sua nuova sede l’originale e suggestivo presepe degli animali selvatici, che si potrà visitare da mercoledì 25 dicembre, dalle ore 9.30 alle 12.30, dalle ore 16 alle ore 18.30.

Ad attendere i bambini nell’insolito allestimento ci saranno, insieme agli altri animali, la tartaruga centenaria e il pettirosso Giacomino. Il presepe sarà aperto il 26, 28, 29 dicembre e l’1, 4, 5, 6, 11, 12 gennaio 2014, dalle ore 9.30 alle 12.30, dalle ore 16 alle ore 18.30. L’ingresso è gratuito e, inoltre, si può prenotare una visita guidata nel Parco faunistico (320-6586561).

L’ambientazione del presepe, basata sulla favola “Gli animali e Gesù Bambino” di Simona Potenza, descrive come gli animali selvatici (gufi, volpi, tartarughe ecc.), prima di tutti gli altri, siano stati guidati alla grotta di Betlemme dalla stella cometa. Ai classici “pastori” quindi, si sostituiscono gli animali, immersi nella natura salentina, circondati da esemplari di piante e fiori tipici della macchia mediterranea.

Realizzato dai volontari del centro recupero fauna selvatica, il “Presepe degli animali” unisce la tradizione religiosa all’amore e alla salvaguardia della natura, alla quale ormai da decenni gli operatori del Museo di storia naturale e quelli dell’annesso Osservatorio Faunistico della Provincia di Lecce sono votati.

Inoltre, all’interno del Museo di Calimera sarà aperto un Mercatino di beneficenza. Il ricavato degli acquisti servirà per fornire cibo e medicinali agli animali ricoverati nell’ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. Nel Museo di storia naturale il presepe vivente degli animali

LeccePrima è in caricamento