Martedì, 3 Agosto 2021
Eventi

Terzapagina. Talenti, tra arte ed ironia apocalittica, in mostra a Poggiardo

Una singolare esposizione nel palazzo della Cultura, a cura del duo Reà-Monè, che con "Arte fino alla fine del mondo" gioca sui Maya e sull'attualità. Alcuni dei più interessanti artisti salentini si cimentano con le proprie opere

POGGIARDO – I Maya non hanno interferito, ma il duo Reà-Monè (al secolo Andrea Mariano e Simone Corvaglia) aveva tenuto conto, forse anche nel titolo della loro proposta, di qualsiasi inconveniente o imprevisto. E così verrà inaugurata questa sera la collettiva “Arte fino alla fine del mondo”a cura dello studio Ne.Ea e con il patrocinio del Comune di Poggiardo.

Si tratta di una singolare mostra di arte contemporanea con il tema “la prima esposizione dopo la fine del mondo”. Alcuni dei più interessanti giovani artisti salentini, coordinati dai fautori dell’iniziativa e parte integrante della stessa, si cimenteranno con opere proprie a tema ironico, ludico ed apocalittico. Tra loro: Alessandro Maggiulli, Chiara De Lorenzo, Debora De Massimo, Emanuela Lisi, Emanuele Cutrino, Frank Lucignolo, Giuseppe Antonaci, Luigi Moscatello, Luigi Pirelli, Marianna Carluccio, Massimo Coalizzi, Monè (Simone Corvaglia), Reà (Andrea Mariano), Ne.Ea.Bros., Orodè Deoro, Valentina Romano, Valentina Sky, Valeria Puzzovia.

La mostra verrà inaugurata alle 18.30, presso il Palazzo della Cultura, in piazza Umberto I. In perfetto stile “Ne.Ea.”, dopo la mostra “Kunst und Krise – L’arte al tempo della crisi” tenutasi ad agosto negli spazi del Palazzo Baronale di Martano, il duo Reà-Monè si rimette in discussione con questo progetto: un ennesimo pretesto e banco di prova che, sin dal titolo, non nasconde le sue velleità ironiche su un tema di indiscussa attualità e risonanza mediatica.

Partire dall’attualità per restituire all’arte una sua dignità sociale e culturale, è l’obiettivo del duo. Ma chi sono i responsabili di questa forma sperimentale? Reà (Andrea Mariano) è storico e critico d’arte laureato in scienze e tecnologie delle arti visive e specializzato in storia dell’arte contemporanea all’Università di Bologna; Monè (Simone Corvaglia) si è diplomato presso l’istituto d’Arte e laureato presso l’Accademia di Belle arti di Lecce. Dal 2009, prendendo spunto dalle esperienze personali, hanno deciso di dar vita sul territorio ad un progetto capace di toccare la creatività a 360°.

Diverse le attività di questi anni: con -Sc“arti”- sono stati organizzati laboratori gratuiti, rivolti ai ragazzi, per la produzione di manufatti artistici a partire da materiali di scarto e da rifiuti educando al riciclaggio e alla riqualificazione ambientale. “Smells_Ars.Attitude.”, un contenitore d’arte e creatività che si snoda in una molteplicità di progetti e contesti tesi alla promozione e alla valorizzazione di giovani artisti e creativi attraverso pubblicazioni, esposizioni, eventi organizzati e produzioni artistiche.

“Smells” parte dalle sperimentazioni avanguardistiche Dada e Fluxus per dare seguito ad una idea di arte totale, annullando confini formali e di genere, lasciando coincidere l’esperienza artistica con l’attitudine alla creatività e alla vita: “Abbiamo creato così – spiegano – ‘Smells_oltre il naso’, una pubblicazione (cartacea e in rete), un numero unico, una piccola rivista-contenitore spontanea e gratuita nella quale si son fatte confluire molte delle più interessanti realtà creative salentine (musicisti, scrittori, artisti, illustratori, hair-stylist, ecc) con l’intento di creare dialogo e confronto tra i protagonisti della scena artistica salentina e i non-addetti ai lavori”.

Ora “Arte fino alla fine del mondo” loc 30 dic XXX XXX copia XXX-2è una nuova sfida: un modo per riflettere e cogliere ogni situazione quotidiana, anche la più inquieta, come opportunità e spunto di azione artistica e dunque di creazione, trasformazione e trasmissione di pensiero.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. Talenti, tra arte ed ironia apocalittica, in mostra a Poggiardo

LeccePrima è in caricamento