Giovedì, 29 Luglio 2021
Eventi

Terzapagina. "Un viaggio nel tempo" tra i binari delle ferrovie dimenticate

Al museo ferroviario di Lecce, una visita molto particolare, tra locomotori antichi e carrozze passeggeri, con i personaggi di una volta che prenderanno vita, grazie agli attori di Improvvisart. Ricostruzioni a cura dell'Aisaf

LECCE - "Un viaggio nel tempo" tra i binari e i treni dimenticati. È questo il senso dell'appuntamento odierno al museo ferroviario della Puglia (in via Codacci Pisanelli), a Lecce, in occasione della sesta giornata nazionale delle ferrovie dimenticate. Un'occasione, per raccontare e far rivivere un pezzo della storia regionale attraverso le rotaie e i trasporti di un tempo.

ImprovvisArt e Associazione ionico salentina amici delle ferrovie guideranno i visitatori in uno spazio molto particolare: un'esperienza unica tra antichi locomotori e carrozze passeggeri, con i personaggi di una volta che prenderanno vita davanti ai loro occhi. Gli attori di Improvvisart diventeranno affabili ferrovieri e allegri macchinisti con abiti d'epoca, interpretando vari personaggi storici che a sorpresa condurranno alla scoperta del museo, delle sue storie, dei suoi aneddoti e dei suoi treni.

Un modo interattivo e moderno di visitare il museo ferroviario, con una visita/spettacolo che, grazie alla versatilità degli attori, sarà adatta a tutte le età e farà conoscere in maniera diretta ed efficace la storia del Salento.

Sarà l'occasione giusta per vedere dal vivo e toccare con mano le vecchie e maestose locomotive a vapore, tra cui una locomotiva del 1911, la prima locomotiva elettrica delle Ferrovie dello Stato che poi ha fatto la storia del trasporto ferroviario in Italia, la prima "Littorina" delle Ferrovie Sud Est, i rotabili della storica Manifattura Tabacchi di Lecce, altri veicoli d'epoca e il Treno Storico "Salento Express" sul quale sarà possibile viaggiare per poche decine di metri sui binari interni al Museo, tutti visitabili e alcuni di essi sono adibiti a sale espositive.

Il museo ospita, inoltre, ricostruzioni degli ambienti della stazione con in mostra oggetti un tempo utilizzati dai ferrovieri e plastici di stazioni italiane, americane e del Salento, il tutto curato dall'Aisaf.

Evento con posti limitati

Primo turno, ore 10; secondo turno ore 11,30. Il costo della visita è di € 5,00 a persona. www.improvvisart.com

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terzapagina. "Un viaggio nel tempo" tra i binari delle ferrovie dimenticate

LeccePrima è in caricamento