Domenica, 1 Agosto 2021
Eventi

"The Dub Sync" in concerto. Appuntamento a "La Stecca"

Domani, martedì 29 aprile, l'Udu organizza un concerto con ingresso gratuito. Inizio alle 21,30. Presso il parcheggio de La Stecca (Ingegneria) suoneranno The Dub Sync



Martedì 29 Aprile 2008 presso l'edificio "La Stecca", all'interno del complesso Ecotekne di Lecce, attesissima esclusiva regionale: Fido Guido, Steela, The Dub Sync feat. Africa Unite a Lecce. Quest'importante raduno, con ingresso gratuito, dei più famosi gruppi della scena reggae e dub italiani è stato organizzato dall'associazione Unione degli Universitari sindacato studentesco dell'Università del Salento.

Per l'occasione è stato predisposto un servizio navetta per venire incontro alle esigenze degli studenti. Fermate e orari: La Puccia-Bar Commercio-Porta Napoli-Porta Rudiae. Corse andata: 20:30-21:30-22:00 con 10 minuti di intervallo tra fermate Corse ritorno: 1:00-1:45-2:30.

La scaletta della serata, con inizio alle 21:30 vedrà in ordine: Fido Guido, che aprirà la serata, è una vera rivelazione del reggae e raggamuffin del territorio tarantino. Il suo stile si contraddistingue per l'utilizzo, appunto, del dialetto tarantino e per la predilizione per le tematiche sociali. Nel novembre del 2005 esce il cd "Terra di Conquista" contenente quattordici tracce suonate, scritte e arrangiate, prevalentemente da Fido Guido per la sua etichetta, la Zuingo Comunication. Il disco spopola letteralmente nelle dance hall italiane e sarà una grossa spinta per "terra di conquista", distribuito da Jahmekya music. Attualmente è al lavoro con il suo prossimo cd che uscirà prima dell'estate, sempre autoprodotto e sempre per la Zuingo Comunication.

A seguire il ritorno a casa dei sei ragazzi che stanno mandando in "tilt" le maggiori piazze italiane: gli SteelA. Gli SteelA - Moreno Turi (voce), Errico Carcagni (tastiere & sinth), Donatello Vitto (tastiere & sinth), Emanuele Carcagni (chitarra), Valerio Greco (basso), Antonio DeMarianis (batteria). Tanti in questi due anni i concerti e le manifestazioni (tra cui Rototom SunSplash, Mtv SunSet e Salento Summer Festival...) sparse in tutt' Italia alle quali gli SteelA hanno partecipato, condividendo il palco con artisti nazionali ed internazionali come RoyPaci, Sud Sound System, Caparezza, Africa Unite, Giuliano Palma & the BlueBeaters, Après la Classe, Ellen Ripley, Zion Train, Lee "Scratch" Perry, Linton Kwesi Johnson, Anthony B...

Due i video in rotazione sulle principali emittenti musicali (Mtv, All Music, Rock Tv) -"Giostre" e "Oju cu cantu" per la regia di Riccardo Struchil - e diverse apparizioni televisive su queste stesse reti e addirittura sui canali Rai.

Ultima in ordine cronologico quella come resident band a "Scalo 76" (Rai2), durante la quale il gruppo ha arrangiato con Lucio Dalla un' inedita versione in levare di "Piazza Grande", storico successo del cantautore bolognese. SteelA come "stile ed elaborazione". Due elementi, questi, che la fanno da padrona soprattutto in questa nuova fase della vita artistica del gruppo, impegnato ormai da cinque mesi nella produzione del secondo album, nel quale si potrà percepire un' elettronica alquanto incisiva ma, al contempo, in grado di mescolarsi alla costante reggae già presente in "1° livello" e con dei testi le cui tematiche rispecchiano, singolarmente e nel complessivo, tutta la filosofia dei sei SteelA!

E proprio gli SteelA cederanno il palco della "Stecca" ai loro amici di sempre, gli Africa Unite con il loro nuovo progetto "The Dub Sync ". Il progetto The Dub Sync è un live set di alto impatto che vede sul palco Madaski, al mixer e devices elettronici, Paolo Baldini (B.R. Stylers, Africa Unite) al basso e Papa Nico (Africa Unite) alle percussioni, in un alchimia musicale dove il suono elettronico di Madaski arricchito e scaldato dalle ritmiche colorate di Papa Nico è fluidificato negli ipnotici bassi di Paolo Baldini. Il dub è il punto di partenza e infinite le sue possibilità d'improvvisazione. L'approccio non è certo la canzone ma le sue elaborazioni in diretta, l'elettronica che si sposa con il calore dei bassi, il sound delle percussioni e le forme aperte, che rendono The Dub Sync un live act dove i tempi si dilatano e si segue il ritmo più che la struttura.

Tutto ciò, dopo un 2007 fitto di date nei club italiani ed europei e una fisionomia stilistica più precisa, viene catturato su cd con l'apporto di vari ospiti italiani e internazionali: da Zion Train a Jah Son da Giallo a Patrick, e ancora Dubdadda, Prince David e Victor degli LN Ripley, Rankin'alpha (aka Dubital) e Grena fino al "sempre compagno di ogni avventura'' Bunna. A chiudere la serata ci sarà un dj set che vedrà come protagonista l'ormai affermatissimo Bunna, frontman della famosa reggae band Africa Unite.

Per info Lorena Cafueri 3404091362
www.myspace.com/lorenacafueri
www.udulecce.it
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"The Dub Sync" in concerto. Appuntamento a "La Stecca"

LeccePrima è in caricamento