Domenica, 1 Agosto 2021
Eventi

Tornano gli "Alla Bua" ed è pienone a Taviano

Il gruppo suonerà il 26 maggio presso il cineteatro "Fasano": restano solo posti in piedi per il concerto, che preannuncia l'uscita del nuovo album

Gli "Alla Bua"

Si va verso il tutto esaurito per il concerto degli "Alla Bua", organizzato per il 26 maggio presso il Cineteatro "Fasano" di Taviano, in occasione dell'uscita del nuovo disco del gruppo etnomusicale salentino: "Saratambula". Restano ancora disponibili poche decine di posti in piedi e anche per chi ha già prenotato, il suggerimento è di arrivare entro le 20,30.

All'ingresso del teatro sarà proiettato il video "Cercai di divenir tronco", firmato dalla scrittrice e performer Marta Ampolo. Si tratta di immagini che tracciano il profilo di figure femminili che indossano abiti che rimandano al tarantismo e attraversano sogni e sentimenti. La serata musicale prenderà il via alle 21, con i saluti del sindaco di Taviano, Salvatore D'Argento, di Antonio Renna, presidente dell'Unione dei comuni di Racale, Taviano, Alliste e Melissano, di Luigino Sergio, presidente dell'Unione dei comuni della Grecìa Salentina e di Francesco Longo, presidente dell'associazione "La piazza".

Seguiranno quindi un breve spettacolo della compagnia teatrale "Terra Messapia" di Ugento, che rappresenterà "Filuppu e Panaru", e l'esecuzione di due brani musicali in griko dell'artista originario di Sternatìa, Rocco De Santis, che sarà accompagnato per l'occasione da Francesca Persano. Quindi, un balletto con Paolo Cavalera e Marta Boccadamo su musiche degli "Alla Bua" che anticipa l'inizio del concerto di presentazione del nuovo Saratambula, che esce a distanza di tre anni dal loro ultimo album intitolato "Limamo", prodotto dalla Sony-Ethnosphere. Tredici in tutto i brani di pizzica. A fine serata, vi sarà il lancio di un grande pallone aerostatico e ad una piccola sequenza di fuochi artificiali.


Gli "Alla Bu" sono: Gigi Toma, tamburello e voce; Primo Fiore Maggiulli, tamburello e voce; Pierpaolo Sicuro, flauti e ciaramella; Irene Toma, oboe e voce; Cristian Calò, fisarmonica; Dario Marti, chitarra. Nato nel 1990, il gruppo possiede un importante curriculum. Le trasferte in tutte le regioni d'Italia vanno da Bolzano a Salerno, da Roma al Pollino, dai Nuraghi alla Toscana. E non solo: gli Alla Bua hanno partecipato alla colonna sonora del film "Pizzicata" di Winspeare, e hanno realizzato per Rai Sat la musica del documentario dedicato al pittore Piero Pizzi Cannella.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tornano gli "Alla Bua" ed è pienone a Taviano

LeccePrima è in caricamento