rotate-mobile
Eventi Gallipoli

In arrivo le tre serate finali di Babele, il Festival multidisciplinare d’emergenza

Un fine settimana ricco quello compreso tra il 15, 16 e il 17 settembre, tra esperienze sensoriali immerse nella storia, presentazione di libri e teatro, per la manifestazione organizzata a Gallipoli da ZeroMeccanico Teatro, giunta quest’anno alla terza edizione.

GALLIPOLI - Un fine settimana ricco quello compreso tra il 15, 16 e il 17 settembre, tra esperienze sensoriali immerse nella storia, presentazione di libri e teatro, per la manifestazione organizzata a Gallipoli da ZeroMeccanico Teatro, giunta quest’anno alla terza edizione, con il patrocinio del Comune di Gallipoli - assessorato alla Cultura, il contributo di Fondazione Puglia, promossa dal Consiglio regionale della Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico “Futura-La Puglia per la Parità”, con la collaborazione di Parco Gondar e la direzione artistica di Ottavia Perrone e Francesco Cortese.

Di seguito, il programma completo della tre giorni conclusiva.

Venerdì 15 settembre

Museo Civico “Emanuele Barba” - Ingresso gratuito – Wonder’s Echo

Il festival si sposta quindi all’interno del contenitore culturale di via Antonietta De Pace.

Wonder’s Echo è un’esperienza di scoperta e conoscenza della storia delle collezioni di uno dei musei più antichi del Salento. Una stanza delle meraviglie con uno scheletro di balenottera, oggetti vari, dipinti, volumi antichi rari e di pregio. Un percorso ricco di riferimenti, stimoli visivi e sonori, sulla storia, sui personaggi illustri e sui tanti reperti che sono custoditi nel museo. Wonder’s Echo è una produzione ZeroMeccanico Teatro, testi e voce Ottavia Perrone, supervisione storica di Paola Renna e Giovanna Bino

Dalle 19 alle 24 “𝑳’𝒆𝒄𝒐 𝒅𝒆𝒍𝒍𝒂  𝒎𝒆𝒓𝒂𝒗𝒊𝒈𝒍𝒊𝒂” accompagnerà i visitatori attraverso una sonorizzazione anche in lingua inglese. Realizzata in collaborazione con 34° Fuso Aps, l’iniziativa rientra nelle attività previste dal progetto “𝐆𝐚𝐥𝐥𝐢𝐩𝐨𝐥𝐢. 𝐐𝐮𝐢 𝐝𝐨𝐯𝐞 𝐟𝐢𝐧𝐢𝐬𝐜𝐞 𝐢𝐥 𝐦𝐚𝐫𝐞 𝐞 𝐢𝐧𝐢𝐳𝐢𝐚 𝐥𝐚 𝐭𝐞𝐫𝐫𝐚” della Città di Gallipoli, finanziato dal Fondo Cultura del MiC.

Sabato e domenica, Babele chiuderà i battenti all’interno di Parco Gondar, luogo nuovo del festival di quest’anno.

“Siamo contenti di continuare la collaborazione con ZeroMeccanico Teatro ospitando all’interno della struttura alcuni tra gli appuntamenti di Babele” dichiarano dalla direzione della struttura, “all’insegna della multidisciplinarità che caratterizza da sempre la nostra location eventi. Facciamo nostro il costante dialogo tra arte e luoghi caratteristica del festival, proseguendo nella sinergia che ci lega alle associazioni del territorio nell’ottica di creare una rete sempre più forte di collaborazioni che producano e promuovano bellezza nella nostra regione e oltre i suoi confini".

Sabato 16 settembre - Parco Gondar -Ore 20.30 -  Ingresso gratuito

“Scopriti” è l’ultimo lavoro editoriale di Giulia Zollino, educatrice sessuale e content creator. Un talk con l’autrice per parlare del corpo femminile, da sempre un crocevia di battaglie e rivendicazioni. Fin da piccole, alle donne viene chiesto di aderire a certi standard di bellezza, che presuppongono un corpo magro, depilato e perennemente giovane. Si insegna loro a dire sempre «sì», a essere accoglienti, accondiscendenti, accudenti, specie nei confronti dei maschi. E poi a stare composte, coperte, a non occupare spazio e a non alzare la voce. Giulia Zollino ha vissuto questa educazione, poi però, ha incontrato il femminismo ed è stato amore a prima vista.  La serata continua con il dj set a cura di Rebecca Wilson.

Domenica 17 settembre

Parco Gondar – Ore 20.30 -  Ingresso gratuito – Mondo Sorcio

Giornata di chiusura per la terza edizione di Babele - Festival Multidisciplinare d’Emergenza.

Appuntamento con la prima di Mondo Sorcio, produzione ZeroMeccanico Teatro di e con Francesco Cortese.

In uno scenario compresso tra video game e reality, si svolge la storia di Lorenzo, quarantenne di provincia alle prese con una vita, a suo dire, anonima e alla disperata ricerca di fama.

Attraverso un dialogo serrato con una entità superiore che governa lo show, Lorenzo snocciola le contraddizioni di una intera generazione. È la storia di un riscatto atipico: giusto perché oltrepassa la sua comfort zone e si mette alla prova, sbagliato perché non ha considerato il prezzo da pagare.

Info per le serate del 16 e 17 settembre: 3483819266  

zeromeccanicoteatro@gmail.com

Dal 9 al 17 settembre all’interno di Parco Gondar alle arti performative si mescolerà la ricerca visiva di alcuni tra i più interessanti artisti del territorio.

Sarà possibile visitare una mostra realizzata sotto la curatela di Massimo Pasca e con le opere esposte di Gabriele Benefico, Laurenji Bloom, Giulia Crastolla, Enzo De Giorgi, Marta Lagna, Massimo Pasca, Riccardo Puntillo.

Per una decina di giorni la Città Bella è sinonimo, dal centro storico agli spazi del Parco Gondar,  di pluralità, possibilità, scambio e confronto.

L’arte che si esprime in un dialogo costante tra luoghi e persone, mediante una molteplicità di ricerche e sperimentazioni, inglobando la collettività e accogliendo una molteplicità di linguaggi, dal teatro alla musica e alle arti visive, attraverso spettacoli, performance, talk e mostre.

Porre le pratiche artistiche al servizio delle persone, offrire luoghi di espressione protetti, stimolare, processi socio-culturali di comunità, indagare il contemporaneo e attraversare il presente: questo e tanto è Babele - Festival Multidisciplinare d’Emergenza, che all’interno della programmazione ha avuto quest’anno un focus dedicato al “femminile plurale” grazie a “Futura-La Puglia per la Parità”, avviso pubblico promosso dal Consiglio regionale della Puglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo le tre serate finali di Babele, il Festival multidisciplinare d’emergenza

LeccePrima è in caricamento