Trent’anni dopo, raduno nazionale di ufficiali e sottoufficiali della Indomito

Ad Otranto, si ritrovano i membri dell'equipaggio delle unità della classe di cacciatorpediniere costruita in Italia dopo la seconda guerra mondiale ed andate in disarmo nel 1983. Un mega raduno, che unisce ricordi ed emozioni

OTRANTO – Ritrovarsi per ricordare. Non c’è solo la suggestione del tempo trascorso, ma la voglia di ricordare un passato condiviso e un’esperienza unica e singolare: trent’anni dopo la fine della classe Indomito, ufficiali e sottoufficiali delle unità si danno appuntamento ad Otranto per il primo raduno nazionale, organizzato da Cosimo Portaluri.

La Indomito fu la prima classe di cacciatorpediniere costruita in Italia dopo la seconda guerra mondiale. Le unità sono andate in disarmo nel 1983. Dopo la loro radiazione, le navi sono state usate come bersaglio.

L’idea del raduno è nata quasi per gioco, su facebook, come spesso nascono le grandi adunate tra persone, che hanno vissuto situazioni comuni, ma poi si sono persi di vista, per via di percorsi personali di vita. Nel tempo, però, ha preso piede ed è diventato un appuntamento nazionale, che si terrà presso il “Villaggio Smile” di Otranto dall’11 al 13 maggio e che sta destando non poca curiosità. E c’è da scommettere che sarà il primo raduno di una lunga serie.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Cocaina e marijuana in casa: perquisizione dopo i pedinamenti, arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento