rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Eventi

Riprendono le attività del Museo di Storia naturale del Salento a Calimera

Il via domenica 13 febbraio, con il reinserimento in natura di due animali curati dal C.R.A.S.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima

CALIMERA - Riprendono le attività del Museo di Storia naturale del Salento e si comincia domenica 13 febbraio con una giornata tutta dedicata agli animali in cura presso il C.R.A.S. (centro di recupero animali selvatici).

L’evento, adatto alle famiglie, è finalizzato alla tutela della fauna selvatica: alle 11.00 i visitatori potranno osservare come mangia il cormorano, uccello acquatico, poi visitare l’infermeria degli animali.

A seguire si potranno osservare i rettili da vicino e momento clou della giornata sarà la reintroduzione in natura di un animale selvatico curato dagli operatori del C.R.A.S. Non è tutto, alle 16 in via eccezionale, si potrà partecipare alla reintroduzione in natura del cormorano a Torre Sant’Andrea. Il programma è riservato ai visitatori del museo, alle attività si accede con il biglietto unico del museo.

Tutte le attività saranno svolte nel massimo rispetto delle norme anti-contagio. Il Museo di Storia Naturale del Salento si trova sulla Strada Provinciale Calimera-Borgagne al Km1, ospita l’Osservatorio faunistico della Provincia di Lecce con il Centro Recupero Fauna selvatica in difficoltà, il Centro Recupero Tartarughe marine, terrestri e palustri, il Centro Recupero Fauna esotica abbandonata. Il Museo è aperto dal martedì al venerdì dalle 9 alle 14 e sabato, domenica e festivi dalle 9 alle 17. Per informazioni: 324 8890790

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riprendono le attività del Museo di Storia naturale del Salento a Calimera

LeccePrima è in caricamento