rotate-mobile
Formazione

Formazione professionale gratuita e agevolazioni per i neo iscritti all'albo dei geometri

“La mole di lavoro che sta interessando la categoria è davvero enorme, ma oggi riscontriamo in tutta la regione una oggettiva carenza di tecnici" sottolinea Luigi Ratano, presidente della Fondazione geometri dei collegi di Puglia

LECCE - Corsi di alta formazione gratuiti o a costi agevolati per i giovani geometri che si iscrivono all’albo professionale. È l’importante misura varata per l’anno 2023 dalla Fondazione geometri dei collegi di Puglia, presieduta dal leccese Luigi Ratano, con l’obiettivo di dare sostegno concreto a chi muove i primi passi nell’ambito di una professione sempre più richiesta. 

“La mole di lavoro che sta interessando la categoria è davvero enorme – sottolinea Ratano – ma oggi riscontriamo in tutta la regione una oggettiva carenza di tecnici. I più giovani, in particolare, devono essere ben preparati e formati per affrontare, con competenza e serietà, le tantissime richieste che arrivano dal mondo dell’edilizia. Da qui la nostra decisione di proporre, per i neo-iscritti all’albo, un ricco programma di corsi di alta formazione che saranno interamente gratuiti, o in alcuni casi avranno costi iper-agevolati, e consentiranno loro di poter acquisire nuove abilitazioni professionali o di mantenere aggiornate le competenze già conseguite. Un intervento, questo, che si è reso possibile solo grazie allo sforzo congiunto di tutti i Collegi Geometri che fanno parte della Fondazione pugliese, dei rispettivi consigli direttivi e presidenti: oltre al collegio di Lecce, ringrazio Angelo Addante per il collegio di Bari, Antonio Troisi per il collegio di Foggia, Cosimo De Troia per il collegio di Lucera e Giuseppe Leogrande per il collegio di Taranto”.

Il primo a partire, nelle prossime settimane, sarà un corso per la progettazione Bim (Building information modeling), il cui costo sarà interamente a carico della Fondazione geometri puglia e Cassa geometri. Il corso prevede un numero massimo di 35 partecipanti che verranno selezionati nei vari collegi in proporzione al numero degli iscritti di ciascun collegio. La durata è di 72 ore, suddivise in 18 lezioni da 4 ore ciascuna, valido per i crediti formativi. 

A seguire, partiranno un corso di 60 ore per esperto in interventi di risanamento da gas radon nell’edilizia, organizzato in collaborazione con l’associazione Donna Geometra, e un corso di etica deontologica e ordinamento professionale del geometra. Sono in programma, inoltre, quattro seminari di aggiornamento sulle problematiche relative alle infiltrazioni e umidità delle murature negli edifici e l’applicazione di materiali deumidificanti.

L’elenco completo dei corsi, che approfondiscono le varie attività che normalmente interessano il lavoro svolto dal geometra, quali attività catastali, urbanistica, estimo, rapporto con la pubblica amministrazione, sicurezza cantieri, asseverazioni e certificazioni, sarà pubblicato sui siti web di riferimento dei rispettivi Collegi e comunicato tramite mail a tutti gli iscritti. 

Intanto prosegue anche la fattiva collaborazione dei Collegi dei geometri di Puglia con i vari  Istituti tecnici ad indirizzo Cat (Costruzione ambiente e territorio) che formano i futuri geometri. “Come ogni anno, tutti i Collegi sono impegnati e coinvolti nell’orientamento scuola-lavoro, – spiega Ratano – accogliamo gli studenti presso i vari studi professionali e proponiamo la partecipazione gratuita a molteplici corsi di interesse per l’avvio alla professione del geometra, il cui percorso formativo, lo ricordiamo, comincia proprio dai Cat”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione professionale gratuita e agevolazioni per i neo iscritti all'albo dei geometri

LeccePrima è in caricamento