rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Finanziato dalla Regione con 91 mila euro / Nardò

Formazione e ricerca lavoro, partono i primi due laboratori del progetto “Punti Cardinali”

A Nardò nel castello e nel chiostro dei Carmelitani i primi due appuntamenti del programma “Puoi” su orientamento, opportunità e autoimpresa destinati a giovani e disoccupati. Coordinamento dell’agenzia per il lavoro Arnia

NARDO’ - Uno sportello per l’orientamento lavorativo, laboratori per l’orientamento scolastico e giornate di formazione. Passi in avanti sulla formazione e il lavoro grazie al progetto regionale  Puoi (promuovere un orientamento innovativo) che vede insieme il Comune di Nardò e un partenariato composto da una ventina di soggetti pubblici e privati, con capofila la società cooperativa Arnia, agenzia per il lavoro, e che è stato finanziato nei mesi scorsi con 91 mila euro con la partecipazione all’avviso pubblico “Punti cardinali: punti di orientamento per la formazione e il lavoro”.

In tutto sono 14 i Comuni pugliesi finanziati, tutti per progetti finalizzati a migliore l’efficacia e la qualità di interventi e servizi dedicati alla formazione e al lavoro. In quel di Nardò sono ora pronti a partire i primi due laboratori previsti dal programma.

In particolare, venerdì 17 marzo sarà inaugurato il laboratorio sui modelli operativi di ricerca attiva del lavoro, che si terrà presso il castello ed è destinato ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

Laboratorio che prevede il raggiungimento di tre obiettivi: conoscenza di sé, conoscenza del territorio, conoscenza degli strumenti per la ricerca del lavoro. Sarà strutturato in due sezioni: una sui comportamenti di preparazione alla ricerca del lavoro in cui si aiuteranno i partecipanti a esplorare le proprie risorse personali, a riconoscere i punti di forza e le aree di miglioramento e a comprendere come i propri interessi possono trasformarsi in professioni.

La seconda riguarderà i comportamenti attivi nella ricerca del lavoro (stesura del cv, simulazione di un colloquio di lavoro, self-presentation). Il referente responsabile è Emanuela Ingusci. Il laboratorio continuerà anche nelle giornate del 18, 24 e 31 marzo e il 15 aprile.

Lunedì 20 marzo invece sarà inaugurato il laboratorio su politiche attive, opportunità e autoimpresa, che si terrà all’ex chiostro dei Carmelitani che è destinato a disoccupati e inoccupati.

Questo nuovo laboratorio ha lo scopo di dare gli strumenti e le strategie per entrare nel mercato del lavoro, far incontrare i disoccupati e inoccupati con le istituzioni che si occupano del mondo del lavoro, insegnare come si redige il cv e la lettera di presentazione, dare nozioni di comunicazione durante un colloquio di lavoro. Il referente responsabile è Patrizia Verardo. Il laboratorio continuerà anche il 21, 27, 28 e 29 marzo.

“Il progetto legato all’avviso Punti Cardinali dopo il finanziamento e la sottoscrizione del disciplinare sta decisamente entrando nel vivo con la partenza dei primi due laboratori” commenta l’assessore alla Formazione, Giulia Puglia, “è una fase molto operativa grazie alla quale si accompagnano concretamente giovani e disoccupati a orientarsi al meglio e ad approcciarsi correttamente alla formazione e al lavoro. L’obiettivo è portare chi ha bisogno a fare scelte utili per il proprio futuro”.

Per informazioni e iscrizioni basta contattare il numero di telefono 380/1997113 o l’indirizzo di posta elettronica punticardinali.nardo@gmail.com. Altri laboratori, incontri e attività del progetto Puoi avranno luogo nelle prossime settimane.

Attivo lo sportello per l’orientamento

Inoltre, presso la biblioteca del chiostro dei Carmelitani è attivo l’OrientationDesk, uno sportello di orientamento per il cittadino che offre informazioni, chiarimenti e supporto nell'affrontare il processo di scelta in maniera efficace e in linea con le proprie attitudini, competenze e capacità professionali, oltre che supporto nella comprensione del mondo del lavoro, connettendo in rete istruzione, formazione e lavoro.

Lo sportello, gestito da Arnia Coop, è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 14 e giovedì, dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19. Per informazioni basta scrivere all’indirizzo di posta elettronica punticardinali.nardo@gmail.com o chiamare il numero 380/1997113.

Il progetto Puoi permette di proporre al territorio e ai singoli utenti un’offerta innovativa di servizi in rete e in collaborazione tra più soggetti con professionalità e approcci multidisciplinari e interdisciplinari per sfruttare al massimo le potenzialità dei giovani neretini.

L’obiettivo è quello di fornire un contributo orientativo, conoscitivo e operativo per educare a scelte consapevoli e responsabili.

Lungo l’elenco dei partner di progetto: Arnia (agenzia per il lavoro, che coordina tutte le attività), associazione Medeur (ente di formazione), Lape Formazione (ente di formazione), Sisus (associazione di promozione sociale), i tre istituti scolastici comprensivi Polo 1, 2 e 3, Istituto Tecnico “Vanoni”, Its Turismo, Liceo “Galilei”, Istituto “Moccia”, Kalò Fai (associazione culturale), Giubbe Verdi Compagnia Salento (organizzazione di volontariato), Fondazione Its Mi.ti (Fondazione per il Made in Italy), Confindustria Lecce, Apeiron Consulting (agenzia di consulenza), Libera Accademia per la Pace (associazione di promozione sociale), Basket Accademy Nardò, T.A. Format Telerama, Apulia Digital Maker, Vms Italia e Gal Terra d’Arneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formazione e ricerca lavoro, partono i primi due laboratori del progetto “Punti Cardinali”

LeccePrima è in caricamento