rotate-mobile
Formazione Parabita

"I care" è il nuovo motto dell'istituto Giannelli, che presenta l'offerta formativa 2022/23

L'istituto - collocato a Parabita, Casarano, Gallipoli e Alezio - sottolinea il proprio impegno nell'avere a cuore le generazioni future, testimoniato dal senso del concorso "Figli di Steve Jobs e del T9", che ha organizzato presso una delle proprie sedi

PARABITA - Quest’anno il concept per la presentazione dell’offerta formativa dell’Istituto Giannelli è espresso dal motto “I care”, che, richiamando le parole di Don Lorenzo Milani, significa "mi sta a cuore, ci tengo, mi interessa, mi assumo la responsabilità, ci prendiamo cura delle generazioni future". Rappresenta una scuola che “ha a cuore” tutti i suoi alunni, per portarli tutti, nessuno escluso, verso il successo formativo e umano.

L'istituto ha deciso di investire sul capitale umano perché un talento, per potersi esprimere e generare un valore aggiunto, deve essere formato e coltivato. E in quest’ottica domenica 16 gennaio, presso la sede di Parabita, tra la trepidazione e la soddisfazione degli intervenuti, sono stati consegnati i riconoscimenti, le menzioni speciali e le premialitá relative al concorso "Figli di Steve Jobs e del T9", voluto dal dirigente scolastico Cosimo Preite, anima e fulcro indiscusso dell’Istituto e coordinato da Marilena De Pietro.

Di notevole spessore la commissione valutatrice che ha visto la partecipazione del professor Antonio Elia docente di Anatomia artistica, elementi di morfologia e dinamiche della forma, illustrazione scientifica presso l'Accademia di belle arti di Lecce, nonché noto pittore e scultore; di Roberto Corvaglia docente di storia dell’arte e Fs Ptof, della professoressa Maria Angela Gravili docente specializzata FS Inclusione, e della professoressa Simonetta Politano docente di storia dell’arte oltre che referente dell’offerta formativa del liceo artistico.

Numerosi i lavori giunti dagli Istituti comprensivi del territorio, in particolare, si sono distinti l’istituto comprensivo Casarano Polo 3 – referente Maica Martano, l’Istituto Comprensivo di Matino – referente prof.ssa Anna Maria Barone; l’Istituto Comprensivo di Taurisano – referente prof.sse Anna Maria Baglivo e Maura Puce; l’Istituto Comprensivo di Collepasso - referente prof.ssa Giuseppina Paglialonga e l’Istituto Comprensivo di Ugento – prof.sse Carla Congedo e Carolina Pepe. 

Queste le premialità

1° premio ex equo: I.C. Matino - Calzolaro Aurora “Tsunami che travolge la città”; I.C. Taurisano - Rattazzi Josef “Mareggiata social”
2° premio ex equo: I.C. Casarano - Panico Maria “L’umanità prevale”; IC Taurisano - Corvaglia Cristiano “Stando più vicini non è vero che parliamo”
3° premio ex equo: I.C. Tuglie-Collepasso - Verardi Matteo “Un universo governato dai social”; I.C. Ugento - Paola Lucia C. “Impressione”

Il Concorso si inserisce nelle azioni dirette alla valorizzazione delle competenze non formali, formali ed in-formali, delle potenzialità che ognuno possiede, spesso in modo non del tutto consapevole, l’IISS E. Giannelli, già da tempo, si adopera, attraverso azioni innovative di sistema, per garantire non solo il successo scolastico ma anche una crescita personale che consenta di esprimere pienamente i propri talenti, di  diventare cittadini consapevoli e responsabili.
Per raggiungere questi obiettivi, si utilizza ampiamente la didattica laboratoriale, cardine dell’intera offerta formativa, accanto a metodologie come la digital education  in grado di fornire un valido supporto ai processi di socializzazione. 

La scuola negli ultimi anni ha costruito un’intensa rete di partenariati e di accordi che ha permesso di interagire positivamente con gli interlocutori del territorio, ma anche nazionali ed internazionali, garantendo esperienze in contesti europei e professionali che rappresentano significativi momenti di crescita personale anche in vista dell’entrata nel mondo del lavoro. Grazie all’intensa attività progettuale, si propongono numerose attività extracurriculari accattivanti: laboratori innovativi di ultima generazione, percorsi di approfondimento sui beni culturali e ambientali del territorio, tirocini e stage professionali, scambi culturali con l’estero; non ultimo il progetto Tu6Scuola! ha permesso, tra l’altro, l’istituzione di uno sportello informativo e di interazione sociale che offre a studenti e famiglie la possibilità di consultare l’equipe composta da medico, psicologo, pedagogista, assistente sociale.

Questa in sintesi la nostra visione della scuola: una comunità educante che garantisce non solo formazione, ma anche capacità di ascolto e di accompagnamento, professionalità che non hanno timore di usare il proprio cuore nelle relazioni con gli studenti, di offrire appoggio e guida nel processo di crescita dei nostri giovani.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"I care" è il nuovo motto dell'istituto Giannelli, che presenta l'offerta formativa 2022/23

LeccePrima è in caricamento