rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Formazione

Protezione civile, volontari a "lezione" per affrontare il rischio idrogeologico

Il primo evento formativo si è tenuto nella giornata di ieri nel parco naturale di Rauccio e nella marina leccese di Torre Chianca, con la partecipazione di 150 persone

LECCE - Si è tenuto ieri il primo evento formativo per la preparazione professionale del volontariato di Protezione Civile, focalizzato principalmente ad affrontare il rischio idrogeologico, ritenuto tra i più elevati nel prossimo periodo invernale. A organizzarlo sono stati il consiglio direttivo del coordinamento provinciale delle organizzazioni di volontariato e i gruppi comunali di protezione civile di Lecce. Le principali attività connesse al rischio idrogeologico svolte nel Leccese, oltre a quelle di monitoraggio e prevenzione, comprendono le operazioni di svuotamento delle aree allagate, urbane o periurbane.

La formazione ha previsto una prima parte teorico-pratica, all’interno dell’area del Parco Naturale Regionale Bosco dei Paduli e di Rauccio, dedicata alle attrezzature utili ad affrontare questo tipo di emergenza: motopompe, pompe idrovore e attrezzature manuali; la seconda parte, invece, nel pomeriggio, ha interessato l’addestramento pratico delle squadre lungo gli argini del fiume Idume, a ridosso della foce nella marina leccese di Torre Chianca.

Per le attività sono stati impiegati il posto di coordinamento mobile che ha censito e coordinato tutte le operazioni, e la cucina mobile con tutto lo staff per la preparazione del pasto dei volontari. Un'occasione per testare la risposta operativa del volontariato leccese in eventuali emergenze.

Durante il briefing iniziale, i saluti del sindaco di Lecce, Carlo Salvemini, che ha ringraziato il volontariato di Protezione Civile per il senso di abnegazione dimostrato nel supporto alle attività vaccinali da Covid-19 durante la scorsa campagna antincendio.

Un rapido ringraziamento anche da parte di Antonio De Rinaldis, coordinatore dell’ufficio parchi del Comune di Lecce, e il plauso finale della sezione protezione civile per gli ottimi risultati delle attività svolte durante la giornata che hanno coinvolto oltre 150 persone appartenenti a diverse organizzazioni di volontariato e gruppi comunali di protezione acivile afferenti al coordinamento provinciale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protezione civile, volontari a "lezione" per affrontare il rischio idrogeologico

LeccePrima è in caricamento