L’istituto “Enrico Fermi”: storia di una scuola di successo e professionalità

Il tecnico industriale di Lecce, nato nel 1960, ha raggiunto negli anni traguardi importanti arrivando, oggi, a proporre diversi indirizzi e il programma Erasmus

LECCE- L’Istituto tecnico industriale nasce a Lecce con l’anno scolastico 1959-60, come sezione staccata dell’Itis di Taranto intitolato ad “Augusto Righi” (1850-1920), il grande fisico e politico, noto soprattutto per i suoi studi sulle radiazioni elettromagnetiche.

La sede nel capoluogo salentino fu fortemente voluta dal preside del “Righi” Francesco Pavone. Erano gli anni del boom economico, dell’emigrazione al Nord e all’ estero, la Fiat programmava l’apertura di una sede a Lecce e l’esigenza di formare tecnici era fortemente sentita.  Come succursale del “Righi” il futuro istituto Fermi aveva sede nell’antica officina di elettromeccanica “Nuzzo” in via D’Aurio e contava sette classi.

Divenne autonomo già nell’anno scolastico successivo 1960-61, intitolato al fisico, premio Nobel nel 1938 Enrico Fermi (1901-1954) con D.P.R. 1915 del 22/05/1960 pubblicato il 3 luglio 1961 sulla G.U. che sanciva “l’istituzione di 15 istituti tecnici” tra cui compare Lecce come sede di istruzione tecnica per Meccanici (vedi allegato) e contava di quattordici classi: nove prime e cinque seconde.

Il rapido incremento era segno che il nuovo istituto rispondeva alle esigenze del territorio. Nell’ anno 1961-62 le classi erano diventate ventisette: quindici prime, otto seconde, quattro terze.

La provenienza degli studenti copriva la città e tutta la provincia, anche quella dei paesi del basso Salento. Anche in ragione di questo incremento, la sede dell’istituto cambiò: la Provincia mise infatti a disposizione alcuni locali di un palazzo di civili abitazioni in via Parini e altri in via Re Sale, dove attualmente c’è un laboratorio di analisi.

Si trattava anche in questa nuova sistemazione di locali di fortuna a cui, però, seguì la costruzione dell’attuale sede di via Merine, n. 5, inaugurata nel 1968.

L’esponenziale incremento degli iscritti già a partire dall’a. s.  1963-64   portò anche all’istituzione di varie sezioni staccate, destinate con il tempo a diventare autonome:

  • Maglie dall’a.s. 1963/64 all’a.s. 1980/81;
  • Casarano dall’a.s. 1963-64 all’a.s. 1967-68;
  • Gallipoli dall’a.s, 1963-64 all’a.s. 1974-75;
  • Galatone dall’a.s. 1964-65 all’a.s 1967-68 ;
  • Galatina dall’a.s. 1972-73 all’a.s.1974-1975.

L’esponenziale crescita della popolazione scolastica dell’Istituto, peraltro, impose negli anni Novanta la necessità di una succursale prima in via Ludovico Ariosto e poi in via Martiri d’ Otranto, dove erano ubicati l’indirizzo scientifico tecnologico, introdotto nell’a.s. 1995-1996, e alcune classi del biennio comune.

La sede di via Merine è stata ampliata e rinnovata, a partire dai primi anni 2000 e nel maggio 2009 è stata inaugurata una nuova ala, che dall’ anno scolastico 2009-2010 ha ospitato le classi che per anni avevano occupato la succursale di via Martiri d’Otranto.

Nel settembre 2009 è stata inaugurata la nuova Aula Magna Sala Conferenze, modernamente attrezzata e con 199 posti a sedere. Nel corso degli anni si sono avvicendati alla guida dell’Istituto presidi e dirigenti di provata esperienza e prestigio:

  • Francesco Pavone: dall’a.s.1959-60 all’a.s. 1963/64. Ingegnere, già Preside dell’I.T.I.S. “A Righi” di Taranto su iniziativa del quale l’industriale era sorto a Lecce.
  • Vincenzo De Pace, ingegnere, preside dall’a.s. 1964-65 all’a.s.1968-69.
  • Luigi Boccuni, preside dall’a.s.1969-70 all’a.s. 199i-92. Laureato in Ingegneria industriale presso l’Università di Napoli. Superato il Concorso a Cattedra è docente per alcuni anni di Misure elettriche e di Laboratorio, prima di diventare preside.
  • Mario Vergine, preside nell’ a.s. 1992-93. Laureto in fisica, docente di Fisica e laboratorio e preside titolare dell’I.T.C.G.Marconi” di Brindisi, è in assegnazione provvisoria a Lecce.
  • Luciana Patti Cavaliere preside dall’a.s. 1993-94 all’a.s.1999-2000. Laureata in Fisica, insegnante di Fisica, è preside in Toscana prima di approdare a Lecce.
  • Giuseppe Elia Dirigente dall’a.s. 2000-01 all’a.s.2005-06. Laureato in Fisica, docente di Matematica, preside in provincia di Lecce e poi al Fermi.
  • Walter Livraghi Reggente durante l’a.s. 2006-07. Dirigente dell’Istituto professionale “G. Marconi” di Lecce, ha in contemporanea la reggenza del Fermi
  • Giuseppe Russo, dirigente dall’ a.s. 2007- 08. Laurea in ingegneria nucleare, conseguita presso l’Università di Torino, docente e poi dirigente in provincia di Lecce, fino alla dirigenza al Fermi

 A livello di direttori amministrativi si sono avvicendati: Raffaele Zuppa fino al 1979; Antonio Schito dall’ ottobre 1979 all’ a.s. 1995-1996, sostituito da Maria Gigante, in carica dall’a.s. 1996-1997 all’a.s. 2001-2003, quando ha preso l’incarico di DSGA Sabrina Romano.Ad oggi sono transitate nella scuola 4296 persone

A seguito dell’Atto di Indirizzo approvato con DGR n. 2227 del 19/10/2010 con cui  la Regione Puglia chiedeva alle Istituzione scolastiche la riorganizzazione della nuova rete scolastica, l’Istituto  Tecnico Industriale  (I.T.I.) “E. Fermi”, ha modificato tale denominazione in Istituto di Istruzione Secondaria Superiore (I.I.S.S.) “E. Fermi”, motivando il cambiamento con la presenza di  un settore  liceale, ormai affermato: il Liceo Scientifico Tecnologico da anni, confluito nel riordino  della Scuola Secondaria Superiore nel  Liceo delle Scienze Applicate. Con il cambio di denominazione si è proceduto a sostituire anche il logo dell’Istituto

Gli indirizzi scolastici, tra ieri e oggi

Il 1° ottobre 1960, data d’inizio dell’anno scolastico l’istituto comprendeva il solo indirizzo di Meccanica, come indicato nel citato D.P.R.  22 Maggio 1960 n.1915). Successivamente, venne istituito l’indirizzo di Elettrotecnica.

Durante la gestione del Preside Ing. L. Boccuni fu introdotta la specializzazione di Informatica Industriale nel 1984, che portò ad un ulteriore crescita della popolazione scolastica. Questa raggiunse il suo apice nell’a.s.1995-96, con l’introduzione di altre due sperimentazioni, Abacus e Liceo Scientifico Tecnologico.

Con la prima sperimentazione la scuola è venuta incontro  ai cambiamenti nel mondo del lavoro, ottimizzando i percorsi didattici verso una più specifica figura di perito informatico, con la seconda invece ha saputo cogliere la necessità di rinnovare, in linea con gli indirizzi nazionali che miravano alla liceizzazione degli studi tecnici il percorso didattico del  Liceo Scientifico tradizionale, sostituendo il latino con  un significativo ampliamento delle aree scientifico tecnologiche, senza trascurare la dimensione  umanistica del sapere.

A partire dall’anno scolastico 2005-2006 il curricolo tradizionale dell’indirizzo di Elettrotecnica è stato potenziato ed allargato alle fonti alternative di energia. L’offerta formativa è stata ulteriormente ampliata nell’anno scolastico 2007-08 dall’attuale Dirigente ing. Giuseppe Russo con un nuovo indirizzo: “Tecnico aeronautico per il controllo del traffico aereo - Progetto Alfa”.

L'iiss "Enrico Fermi" oggi

La riforma dell’istruzione tecnica, definita dai DD. P.P. n88 e n.69 del15 marzo 2010, ha conferito nuovo assetto all’istruzione tecnica e liceale e dunque ai diversi indirizzi di studio all’interno dei quali confluiscono i corsi tradizionali sopra descritti. Attualmente l’Istituto presenta un Settore Tecnologico e un Liceo Scientifico.

Il settore tecnologico consta dei seguenti indirizzi e articolazioni:

  • elettronica ed elettrotecnica con l’articolazione elettrotecnica meccanica, meccatronica ed energia con le due articolazioni meccanica, meccatronica ed energia informatica e telecomunicazioni con le due articolazioni informatica e telecomunicazioni trasporti e logistica con l’articolazione conduzione del mezzo opzione mezzo aereo chimica, materiali e biotecnologie con l’articolazione chimica e materiali

L’Istituto, in questo modo, vanta la presenza di ben cinque dei nove ordinamenti in cui si articola l’intera offerta formativa dell’istruzione tecnico scientifica.

Il liceo scientifico consta dell’indirizzo liceo scientifico delle scienze applicate. L’Istituto, inoltre, ha aderito  al Networking Academy Program della Cisco e pertanto: ha docenti certificati dalla Regional Academy Cisco può erogare percorsi ufficiali Cisco (Cisco IT Essentials , CCNA Routing and Switching: Introduction to Networking, CCNA Routing and Switching: Routing and Switching Essentials) ha accesso a tutto il materiale didattico Cisco relativo ai corsi abilitati (materiale on-line, simulatori, esami, assistenza tecnica e didattica, piattaforma di elearning Cisco Netacad) può rilasciare certificati ufficiali agli studenti che superano i percorsi con successo

Può inoltre: erogare una formazione allineata con l’evoluzione tecnologica (Metodologie e tecniche innovative; supporto alla docenza tramite contenuti standard a livello mondiale, multimedialità, laboratori e simulatori virtuali) certificare, a studenti e docenti, competenze tecniche riconosciute dal mercato del lavoro entrare in contatto diretto con aziende partner di Cisco per favorire l’occupazione degli studenti diplomati.

Il Fermi è nato come Istituto tecnico industriale ed è a seguito dell’atto di Indirizzo approvato con D.G.R n. 2227 del 19/10/2010 con cui la Regione Puglia chiedeva alle Istituzioni scolastiche di fornire indicazioni sull’organizzazione della nuova rete scolastica, l’Istituto Tecnico Industriale “E. Fermi” ha modificato tale denominazione in I.I.S.S., Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore, motivando il cambiamento per la presenza di un corso ormai avviato da oltre quindici anni a indirizzo Liceo Scientifico Tecnologico, prima, e poi confluito in Liceo Scientifico delle Scienze Applicate, a seguito del Riordino della Scuola Secondaria Superiore, DPR del 15 Marzo 2010, accanto all’ormai ben noto indirizzo tecnico industriale. Entrambi gli indirizzi offrono all’utenza un valido settore tecnologico, da tempo riferimento culturale certo per la città di Lecce e per l’intera provincia: nell’istituto si sono formate generazioni di tecnici che hanno trovato sicura occupazione nei settori tradizionali della Meccanica e dell’Elettrotecnica, ma anche nei più attuali settori dell’Informatica e di Trasporti e logistica derivante dal precedente indirizzo Aeronautico. Numerosissimi sono quanti, provenendo da studi superiori effettuati presso l’Istituto Tecnico Industriale “E. Fermi” di Lecce, hanno proseguito con successo gli studi nel campo dell’ingegneria, naturale prosecuzione, fino ad arrivare a rivestire cariche di primaria importanza in diversi settori industriali ubicati tanto nella provincia di Lecce che nel resto d’Italia. Peraltro, la valenza degli studi impartiti presso il Tecnico Industriale “E. Fermi” di Lecce è testimoniata anche da quanti, mettendo a frutto la preparazione di base ricevuta nell’istituto, hanno poi conseguito lusinghieri risultati in altri settori culturali, fino a diventare stimati magistrati, apprezzati medici e dirigenti aziendali.

I progetti Erasmus e Pon

In questi anni il Fermi ha ottenuto l’approvazione di numerosissimi progetti Erasmus e PON, finanziati dalla Comunità Europea per la cooperazione e scambio di buone pratiche, rende orgogliosa l'intera comunità del "Fermi". Tale risultato è frutto del lavoro di un affiatato e competente team che vede impegnate le proff. di Inglese, madrine dei progetti, ma anche colleghi di diversa materia per un carattere realmente pluridisciplinare. Al Dirigente Scolastico, Ing. Giuseppe Russo, spetta il compito di supervisionare la fitta rete di impegni ed iniziative. Si tratta di una importantissima opportunità che la nostra scuola offre agli studenti perché ogni progetto prevede, tra l'altro, la mobilità di gruppi di ragazzi presso i Paesi Europei partners dei progetti. Gli studenti avranno l'opportunità di incontrare e conoscere nuove culture, approfondire la Lingua Inglese, unico veicolo di comunicazione. Nello stesso tempo, studenti, provenienti dai Paesi partners, potranno conoscere la cultura salentina.

I progetti attualmente in corso verranno completati nel prossimo anno scolastico a causa del COVID

Altri progetti

Per il potenziamento dell’offerta formativa la scuola propone agli studenti numerosi progetti tra cui progetti per il potenziamento linguistico e il conseguimento delle certificazioni di lingua inglese progetti per il potenziamento in campo scientifico come Olimpiadi di Matematica, Fisica, Scienze naturali, Giochi della Chimica, corsi di preparazione per i test di accesso alle università, Biomare olimpiadi di informatica, CAD, Domotica, Droni, Modellazione e stampa 3d

Le attività di orientamento in periodo Covid

A causa della pandemia tutte le attività di orientamento in entrata destinate agli studenti della classe terze delle Scuole medie sono state organizzate online impiegando le piattaforme didattiche utilizzate attualmente dagli studenti per seguire le lezioni a distanza.

Le domeniche mattina sono stati organizzati degli Open day in cui viene presentata la Scuola e i vari indirizzi. Durante la settimana il pomeriggio dalla 16 alle 17 è possibile partecipare agli “Sportelli didattici” dedicati ai singoli indirizzi mentre il sabato è dedicato ai “Laboratori virtuali”. È possibile prenotarsi per questi eventi nella sezione “Orientamento” del sito dell’Istituto al link www.fermilecce.edu.it. Le domande di iscrizione possono essere compilate online sul sito del Miur https://www.istruzione.it/iscrizionionline/

È necessario inserire il codice meccanografico della scuola, nel nostro caso sono distinti:

  • Liceo Scientifico LEPS034018
  • Istituto Tecnico Industriale LETF03401A

La segreteria può comunque dare assistenza alle famiglie previo appuntamento telefonando al numero 0832 236311

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fisica delle particelle, a Lecce masterclass internazionale per studenti

  • Alessano, cultura e libri: terzo webinar di Armonia kids

Torna su
LeccePrima è in caricamento