"Big Data Specialist”, 30 borse di mobilità europea per effettuare tirocini formativi

Una nuova figura professionale in grado di analizzare grandi quantità di dati per monitorare trend socio-economici e sviluppare analisi predittive su fenomeni emergenti

Con il progetto “Consorzio Sara Lab”, l’omonima divisione dello spin off dell’Università del Salento Espéro srl mette a disposizione degli studenti fino a 30 borse di mobilità europea con il programma Erasmus Plus: tante sono le opportunità per effettuare, in un Paese europeo a scelta, un tirocinio formativo della durata di due/tre mesi in enti e aziende che operano nei settori dei big data, data science, data management, analisi e valutazioni dati, ricerca sociale e dashboard per l’analisi dei dati.

«Puntiamo a formare e promuovere la figurata del “Big Data Specialist”, specialista di open e big data», spiega il professor Enrico Ciavolino, responsabile scientifico del progetto, «cioè di quell’immensa rete globale di dati, anche di tipo non standardizzato, creata in diversi ambiti compreso quello scientifico a seguito dell’evoluzione delle ICT, dell’avvento dei social network e delle piattaforme di video sharing, dell’uso esponenziale degli smartphone e delle tecnologie associate. Si tratta di una figura professionale in grado di analizzare grandi quantità di dati per monitorare trend socio-economici, ottimizzare processi e sviluppare analisi predittive su fenomeni emergenti. Tale figura è una di quelle per cui il fenomeno dello “skill shortage” (carenza di abilità, ndr) è maggiormente evidente, sia per la crescita vertiginosa della richiesta a cui il mercato delle competenze fa fatica a tenere testa, sia per la necessità di avere profili eclettici che siano in grado di coniugare, allo stesso tempo e con uguale efficacia, competenze tecnologiche, psicologiche, sociali, statistico matematiche e di business».


Oltre agli iscritti all’Università del Salento, possono partecipare al bando gli studenti delle Università di Bologna, Teramo, Calabria, Sannio, Foggia, Napoli l’Orientale e Federico II eBari “Aldo Moro”. I vincitori potranno usufruire di una borsa di studio mensile dai 300 ai 400 euro (in base al Paese di destinazione scelto). C’è tempo fino al 30 luglio; bando completo su https://www.sara-lab.it/consorzio-sara-lab/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Xylella, progetto Demetra: risultati incoraggianti in un webinar

  • Casarano, donate tavolette grafiche agli studenti del “Meucci”

  • L’istituto “Enrico Fermi”: storia di una scuola di successo e professionalità

  • Interazione sociale, arriva il progetto dell’istituto “Giannelli” di Parabita

Torna su
LeccePrima è in caricamento