Martedì, 28 Settembre 2021
LeccePrima

Frost vs Nixon. Il dopo Watergate visto da Ron Howard

Nove agosto 1974. Richard Nixon, repubblicano, 37° presidente degli Stati Uniti d'America, è costretto a dimettersi dalla carica, per evitare il processo di "impeachment"

"Frost/Nixon. Il duello"
Regia di Ron Howard
Con: Frank Langella, Michael Sheen, Kevin Bacon, Rebecca Hall, Toby Jones, Matthew Mac Fadyen, Oliver Platt.
Durata:122'
Genere: drammatico
Produzione: USA 2008

Nove agosto 1974. Richard Nixon, repubblicano, 37° presidente degli Stati Uniti d'America, è costretto a dimettersi dalla carica, per evitare il processo di "impeachment" in seguito alla bufera del Watergate (in piena campagna elettorale, nel quartier generale del partito democratico, che aveva sede nel complesso del Watergate, furono trovate delle cimici; si scoprì presto che le intercettazioni erano state organizzate dal partito repubblicano in beneficio della rielezione di Nixon). Per questo scandalo il presidente non venne mai processato, perché fu "graziato" dal suo successore Gerald Ford il quale gli concesse il cosiddetto "perdono presidenziale", cancellando ogni addebito penale a suo carico.

Questo è, in sintesi, il racconto del più famoso scandalo politico che l'America ricordi. Il regista Ron Howard parte da qui per narrare un'altra storica vicenda. Tre anni dopo le sue dimissioni, Richard Nixon (Frank Langella), ormai sparito dalle scene e in procinto di terminare le sue memorie, accetta di concedere una serie di interviste, dietro enorme compenso, al cronista inglese David Frost (Michael Sheen). Frost è più un intrattenitore che un vero giornalista ed è convinto che quest'occasione gli farà fare il salto di qualità. Al contempo lo staff di Nixon è certo che si tratterà di un'opportunità per riabilitare, agli occhi degli americani, la figura del controverso presidente, sottovalutando notevolmente la capacità di Frost di metterlo in difficoltà. Howard è magistrale (il film ha quattro candidature agli Oscar come miglior regia, montaggio, sceneggiatura e attore protagonista), non solo nel definire le figure dei due personaggi, ma anche nel descrivere la fase preparatoria, da una parte e dall'altra, e tutti i retroscena dell'intervista. Frost versus Nixon.


Lo sfidante contro il campione. Un incontro memorabile per la storia del giornalismo, forse, oltre le aspettative dei due contendenti. Un duello, come cita il sottotitolo, che vedrà, alla fine, un solo vincitore. Una riflessione finale: vedendo questo film, non si può non considerare l'enorme potere della TV che arrivò laddove i tribunali non riuscirono. L'unico processo che il presidente Nixon subì, in conseguenza dello scandalo in cui venne coinvolto, fu proprio questa memorabile intervista televisiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frost vs Nixon. Il dopo Watergate visto da Ron Howard

LeccePrima è in caricamento