rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Green Litorale

Accesso alle spiagge libere leccesi, 9 percorsi: tuteleranno i cittadini disabili e le dune

Finanziate con 137mila euro, le infrastrutture saranno realizzate con materiali sostenibili, compatibili con il paesaggio costiero, facilmente amovibili. Saranno installate a Torre Rinalda, Spiaggiabella, Torre Chianca e San Cataldo

LECCE – Nove percorsi di accesso alle spiagge leccesi saranno installate nelle marine di Torre Rinalda, Spiaggiabella, Torre Chianca e San Cataldo. La giunta comunale ha infatti deliberato oggi in via definitva l’approvazione del progetto “Accessibilità delle spiagge destinate alla libera balneazione delle persone con disabilità nelle marine leccesi”. I percorsi pedonali, della larghezza di due metri, saranno sopraelevati rispetto al terreno e dotati di fasce corrimano.

I percorsi pedonali saranno in tutto nove: tre a Torre Rinalda: in via Monza, in via Termini Imerese e in via Portonovo; due a Spiaggiabella, in via Taormina e in via Bibione; uno a Torre Chianca, in via Marebello; tre a San Cataldo, su lungomare Caboto, su lungomare Da Verrazzano e su lungomare Vespucci. Finanziate con 137mila euro, le infrastrutture saranno realizzate con materiali sostenibili, compatibili con il paesaggio costiero, facilmente amovibili: consentiranno a tutti l’ingresso alla spiaggia, agevolando l’accesso ai cittadini con disabilità. Al contempo le rampe proteggeranno i costoni dunari dal calpestio.

Nel progetto è infatti anche previsto il posizionamento di palizzate frangivento in legno per la chiusura dei varchi nei cordoni dunari nelle vicinanze delle rampe di accesso. I percorsi inclusi nel progetto, redatto dall’ingegner Enrico Ghezzi per il settore Lavori pubblici del Comune, sono allineati alle previsioni del Piano delle coste della Città di Lecce, che è stato assunto come guida per la realizzazione dei percorsi e che esclude l’utilizzo di passerelle in plastica.

"Finora per garantire l’accessibilità delle spiagge del litorale il Comune ha adottato provvedimenti e soluzioni temporanee – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Marco Nuzzacicon questo progetto, invece, andiamo a intervenire con vere e proprie infrastrutture che consentiranno in ogni stagione la possibilità per tutti di accedere alle spiagge della città. Questi primi nove interventi apriranno la strada ad altri, perché il nostro obiettivo è quello di rendere il mare per tutti, in tutte le stagioni".

Le passerelle sono un infrastruttura pubblica indispensabile per le spiagge di Lecce, per garantire a tutti il pieno godimento del mare – dichiara l’assessora alla Pianificazione urbanistica e marine Rita Miglietta - Con questa delibera continuiamo a potenziare  gli arenili delle dotazione che servono per migliorarne l’accessibilità, seguendo il delineato dal nostro Piano delle Coste, che non è soltanto la sommatoria di un numero di concessioni ma un disegno pubblico di fruizione e valorizzazione delle marine".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accesso alle spiagge libere leccesi, 9 percorsi: tuteleranno i cittadini disabili e le dune

LeccePrima è in caricamento