rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Green Ruffano

Il meraviglioso mondo delle “acque effimere di Padula Mancina”: un documento audiovisivo sugli stagni del basso Salento

Venticinque minuti di documentario, costruiti con il contributo di scienziati, accademici e volontari nel territorio di Ruffano. Realizzato da Bruna Rotunno e Ada Martella, è stato prodotto dall’associazione Manu Manu Riforesta

RUFFANO – Acque effimere, come quelle pluviali che provvisoriamente consentono agli stagni di restare in vita. È il titolo di un documento audiovisivo sulla Padula Mancina, nel territorio di Ruffano, realizzato da Bruna Rotunno e Ada Martella e prodotto dall’associazione Manu Manu Riforesta. Ambientato nella zona denominata Paduli, nel cuore del Basso Salento, il documentario sarà presentato il 13 maggio nell’aula consiliare del Comune di Ruffano e vede la partecipazione di accademici, attivisti e scienziati tra i quali Genuario Belmonte, Leonardo Beccarisi, Rosario Balestrieri, Rita Accogli, coi suoni curati da Franzo Nuzzo e la voce narrante di Silvia Lodi.

L’elenco degli uccelli che qui sostano è lungo, alcuni sono stati immortalati nelle riprese, di altri se ne vedono le uova o se ne sentono i richiami. E poi ancora anostraci, crostacei preistorici senza carapace, capaci di rimanere dormienti anche per cento anni e risvegliarsi quando ricompare l’acqua.

Si tratta di una delle zone più prestigiose dal punto di vista naturalistico, fino all'Ottocento, quando iniziò il disboscamento per far posto alla monocultura dell’olivo. Questa rete di stagni mediterranei temporanei è quel che rimane dell’antico bosco. Il documentario svela i misteri della Zona speciale di conservazione Padula Mancina, protetta dall’Unione europea come habitat prioritario Nel corso del 2023, quando sono state effettuate le riprese, quegli stagni si sono trasformati in un paradiso di biodiversità.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il meraviglioso mondo delle “acque effimere di Padula Mancina”: un documento audiovisivo sugli stagni del basso Salento

LeccePrima è in caricamento