menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rifiuti abbandonati nella cava, territorio di Surbo.

Rifiuti abbandonati nella cava, territorio di Surbo.

Surbo ottiene 30mila euro per la rimozione dei rifiuti abbandonati

Il finanziamento concesso dalla Regione consente interventi su aree private. Già individuato il sito: la cava di località Cafore

SURBO  - Magari non saranno sufficienti, ma certamente utili per invertire la rotta: 30mila euro sono stati attribuiti dalla Regione Puglia al Comune di Surbo per interventi di romozione di rifiuti illecitamente abbandonati su aree private.

“Sin dai primi giorni del nostro insediamento abbiamo profuso il massimo impegno a tutela dell’ambiente e per la valorizzazione del nostro territorio: aver appreso quest'oggi la notizia del finanziamento ottenuto non può che renderci soddisfatti e galvanizzarci nella nostra azione amministrativa. – ha commentato Ronny Trio, sindaco del comune alla porte di Lecce -. Potremo contare su risorse che destineremo alla rimozione di rifiuti sversati in una cava in località Cafore, scempio ambientale in merito al quale fu realizzata anche un'inchiesta dal programma televisivo "Striscia la notizia". La tutela ambientale è per noi un impegno irrinunciabile ed è per questo che ci siamo subito messi al lavoro, nel tentativo di contrastare i reati ambientali e procedere alla rimozione dei rifiuti che deturpano le nostre campagne, ma anche molte aree urbane. Riteniamo, infatti, che questa sia una battaglia di civiltà.”

“Siamo orgogliosi di poter annunciare l’aggiudicazione di questo importante finanziamento – ha proseguito l’assessore con delega all’Ambiente, Pierluigi Bianco –. Non appena insediati abbiamo ritenuto di deliberare in giunta un atto d'indirizzo per la partecipazione a questo avviso promosso dalla Regione Puglia. Abbiamo scelto di candidare questa cava resa una discarica abusiva, in località Cafore. Surbo è tra i 25 comuni pugliesi ad essere risultati ammessi al finanziamento: un successo conseguito grazie al lavoro di squadra, all'impegno degli uffici e della responsabile del Settore Ambiente, Maria Carmela De Lorenzo.”

“Un traguardo che ci esorta a profondere il massimo impegno per intercettare risorse utili a valorizzare il nostro territorio, in ogni sua forma. – conclude il vicesindaco con delega alla Programmazione, Martina Gentile. – Siamo costantemente al lavoro per individuare opportunità di finanziamento che ci mettano in condizione di investire sulla nostra città e rispondere alle istanze dei cittadini: questo è un risultato che rafforza il nostro impegno in nome della comunità”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento