rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Green

Danni alla salute dovuti al 5G: flash-mob contro l’elettrosmog

Sabato scorso, nel centro di Lecce, una protesta di sensibilizzazione sulle conseguenze della nuova tecnologia

LECCE - Volantini e striscioni anche a Lecce, in occasione della giornata nazionale “Stop 5G”. Appuntamento, sabato scorso, in centro, per un flashmob contro l’emergenza del futuro (imminente): l’elettrosmog.

Alla protesta, organizzata nei pressi di Porta Napoli per sensibilizzare sui gravi danni alla salute legati all’implementazione della nuova tecnologia, ha anche preso parte Veronica Giannone, deputata e firmataria di una interrogazione parlamentare per bloccare il 5G.

L'evento è stato organizzato da Isde (International society of coctors for environment) sezione di Lecce, Comitato Lecce Via Cavo e Comitato salute e ambiente. Una ventina di altre città italiane hanno partecipato alla giornata di mobilitazione, che sarà replicata venerdì 21 giugno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Danni alla salute dovuti al 5G: flash-mob contro l’elettrosmog

LeccePrima è in caricamento