Il Natale nella casa del “riciclo”. A Lecce le feste diventano green

Si aprono nella sede del Coni le porte di “Casa Corepla” sino al 17 dicembre che accoglierà più di 900 bambini della provincia per informare sulla corretta raccolta differenziata degli imballaggi in plastica

LECCE - Le festività natalizie all’insegna dell’educazione ambientale e della corretta pratica della raccolta differenziata  degli imballaggi in plastica. È il Salento, e in particolare la città di Lecce ad ospitare la ventisettesima tappa di “Casa Corepla”, la struttura itinerante del Consorzio nazionale senza scopo di lucro per la raccolta, il riciclo e il recupero dei rifiuti di imballaggi in plastica L’iniziativa è stata presentata oggi nella sede del Coni di via Calasso dove la casa del riciclo resterà aperta sino al prossimo 17 dicembre (dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 16) per accogliere più di 900 bambini della provincia, le scuole e le famiglie per informarli sulla corretta raccolta differenziata degli imballaggi.

Favorire la conoscenza del ciclo completo degli imballaggi in plastica, dalla loro progettazione alla seconda vita sotto forma di oggetti riciclati è l’obiettivo dell’esperienza didattica promossa da Corepla, che propone a tutti i piccoli visitatori una vera e propria esperienza di intrattenimento educativo. Casa Corepla, infatti, riproduce gli interni di un appartamento: la visita inizia in salotto dove gli animatori ambientali, con l’ausilio di video e presentazioni interattive, illustrano la funzione odierna dell'imballaggio. Il tour prosegue in cucina per imparare a conferire correttamente gli imballaggi nella raccolta differenziata. Infine, i bambini vengono condotti nella stanza dei giochi per trasformare gli imballaggi raccolti in nuovi oggetti. Nelle tre stanze vengono proposte attività ludico-didattiche e creative. I piccoli possono inoltre provare un'esperienza innovativa di realtà aumentata, replicabile a casa o a scuola, e viaggiare virtualmente nel mondo del riciclo con il video a 360 gradi “plastic wonderland”.

L’iniziativa è stata presentata e descritta dal presidente di Corepla, Antonello Ciotti, e dal presidente dell’Automobile Club Lecce, Aurelio Filippi Filippi, partner dell’evento salentino. Presenti alla cerimonia d’inaugurazione l’assessore alla Pubblica istruzione della Regione, Sebastiano Leo, l’assessore all’Ambiente del Comune di Lecce, Angela Valli, il direttore generale dell’Ager, Gianfranco Grandaliano e il delegato provinciale del Coni, Antonio Pellegrino.

“Proseguono le attività per sensibilizzare i cittadini pugliesi alla raccolta e al riciclo degli imballaggi in plastica come previsto dall’intesa tra Corepla, Regione Puglia e Ager” ha spiegato Antonello Ciotti, “e oggi siamo a Lecce, un Comune che ha saputo dimostrare grande volontà e attenzione a questo tema registrando una performance straordinaria con +66% di imballaggi in plastica raccolti nell’ultimo anno”. Saranno più di 900 i bambini leccesi accolti in Casa Corepla che potranno sperimentare i laboratori di riciclo creativo natalizio e che, grazie alla partnership con Aci Lecce, potranno scoprire, e toccare con mano, come la plastica riciclata sia già largamente impiegata in tutti i settori, anche in quello dell’automative. “L’Europa impone ai suoi Stati membri degli obiettivi sfidanti anche sul piano ambientale a cui nessun Paese può esimersi” ha detto Aurelio Filippi Filippi, presidente di Aci Lecc, “per questo motivo anche Aci vuole dare il suo contributo, coniugando la tutela degli interessi dell’automobilismo con i temi del rispetto dell’ambiente e della sostenibilità e impegnandosi per diffondere e promuovere questi valori. Tutelare l’ambiente è possibile grazie all’impegno di tutti coloro che ogni giorno separano correttamente i propri rifiuti e oggi, grazie alla collaborazione con Corepla, anche noi stiamo facendo la nostra parte”.

Lavorare sul corretto riciclo degli imballaggi in plastica è una delle mission principali delle politiche pubbliche in tema di sostenibilità ambientale anche del Comune di Lecce come ha spiegato l’assessore all’Ambiente, Angela Valli. “Nella nostra esperienza quotidiana, anche nelle iniziative come Quartieri Puliti, riscontriamo come gli imballaggi in plastica rappresentino una delle principali componenti del carico di rifiuti prodotti dal cittadino e dalle attività produttive” ha detto l’assessore comunale, “ed è nostro interesse garantirne il corretto smaltimento e riuso. Dobbiamo essere capaci di divulgare temi importantissimi come il dovere della corretta differenziazione dei rifiuti attraverso vettori efficaci, soprattutto nei confronti dei ragazzi. Allora ben vengano iniziative come questa, che utilizzano attività ludiche che sono formidabili modalità di trasmissione delle informazioni”.

Per il direttore dell’agenzia regionale per la gestione dei rifiuti, Gianfranco Grandaliano, “la collaborazione con Corepla sta aiutando concretamente a sensibilizzare i cittadini pugliesi sull’uso responsabile della plastica e, nel contempo sulla corretta raccolta differenziata che consente un effettivo riciclo di una frazione che può diventare una risorsa. La Regione e l’Ager, nei prossimi anni, proseguiranno con gli investimenti per un’impiantistica a gestione pubblica che possa ulteriormente valorizzare l’impegno delle comunità locali e le sinergie con Corepla sul territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento