Green

Otranto, “Bee home”: la prima casa delle api nel Salento aperta a tutti

L’idea è del giovane Davide De Donno che ha personalmente costruito una stanza per bimbi e adulti da dove poter ammirare l’interno delle arnie e l’operato delle colonie. Inaugurazione domenica 30 maggio alle 17

OTRANTO - Si entra senza cellulare e senza profumo addosso, si respira il miele e si sente il ronzio delle operaie: si chiama "Bee home" la casa delle api costruita dalle laboriose mani di Davide De Donno, falegname e coltivatore (anche di idee e sogni), che intende sensibilizzare grandi e piccoli sull'importanza della sopravvivenza degli impollinatori, sempre più in pericolo di estinzione.

IMG-20210527-WA0007-2

"Troppe persone hanno paura delle api, ma io vorrei far vivere questo mondo affascinante permettendo a tutti di entrare nell'alveare" dice Davide De Donno indaffarato con i preparativi per domenica 30 maggio. Alle 17 il sindaco di Otranto, Pierpaolo Cariddi, taglierà il nastro alla "Bee home" con la partecipazione di una rappresentanza di Legambiente e di tutti coloro che vorranno accorrere in un posto magico dove si respira il rispetto per la natura e per l'ambiente. Dove si trova Bee home? A Otranto, in via vicinale Sant'Emiliano, tra il lago rosso di bauxite e il faro di Punta Palascìa.

"Non tutti sanno che le particelle di veleno delle api sono un antinfiammatorio naturale. Un signore che ha avuto il Covid-19 e problemi di respirazione, ha riscontrato molti effetti benefici dopo esser stato per dieci giorni a respirare nella Bee home" racconta Davide De Donno del proprio apiario olistico. "E poi, il propoli è un antibiotico naturale, la cera delle api fa bene all'intestino" prosegue elencando le caratteristiche e le proprietà di cui sono muniti gli insetti gialli e neri.

E voi, siete curiosi di entrare nell'alveare e osservare le operaie? La casa delle api, Bee home vi aspetta domenica 30 maggio per l'inaugurazione e poi nei giorni in cui Davide permetterà l'accesso. Sono già tante le scuole che hanno visitato la casetta e che hanno prenotato la loro visita guidata in sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Otranto, “Bee home”: la prima casa delle api nel Salento aperta a tutti

LeccePrima è in caricamento