rotate-mobile
Green

La Provincia incontra i ragazzi di Fridays for future e inizia un percorso condiviso

Oggi la prima riunione con i ragazzi. Si è stabilito che ci si incontrerà una volta al mese. Presente anche Antonio Bonatesta, coordinatore dei lavori della Consulta per l’ambiente

LECCE – Il gruppo locale di Fridays for future, il movimento composto da giovani studenti e universitari nato sulla scorta degli scioperi di quella che è ormai una vera e propria leader carismatica, Greta Thunberg, e che si batte sul tema dell’emergenza climatica e ambientale, ha incontrato questa mattina a Palazzo Celestini i rappresentanti istituzionali della Provincia. L’incontro s’è svolto nella sala consiliare.

“Confermiamo il dinamismo della Provincia di Lecce sul tema dell’ambiente e l’impegno nel coinvolgere e condividere le scelte su questa materia. Auspichiamo che anche gli altri enti scelgano la strada del coinvolgimento e della partecipazione”. Così il consigliere provinciale con delega alla Tutela e valorizzazione ambientale, Fabio Tarantino, rispondendo ai giovani, presenti insieme con altre associazioni e sigle ambientaliste. All’incontro ha preso parte anche Antonio Bonatesta, docente dell’Università degli studi di Bari e coordinatore dei lavori della Consulta per l’ambiente della Provincia di Lecce.

Foto Tarantino e Bonatesta-2

Lungo e intenso è stato il dibattito, al termine del quale il presidente Stefano Minerva ha ringraziato gli ospiti “per l’attenzione che state dedicando a questi tempi con pragmatismo e serietà. Il consigliere Tarantino e il professore Bonatesta cureranno il dialogo con voi in maniera stretta ed efficace. Come istituzione vogliamo fare la nostra parte e abbiamo bisogno del vostro aiuto per continuare insieme a voi le nostre battaglie sull’ambiente, a partire dalla riforestazione, che hanno un’importanza epocale”.

Con l’incontro di oggi la Provincia di Lecce ha risposto alla richiesta di dialogo avanzata dai ragazzi di Fridays for future tramite un documento sui principali temi ambientali, che è stato inviato dal movimento a tutte le istituzioni. Al termine del dibattito è emersa la volontà di Palazzo dei Celestini di mantenere vivo il dialogo con il movimento, condividendo la preoccupazione sull’emergenza delle problematiche e sul fatto che “non c’è più tempo”.

Gli incontri, su temi quali consumo del suolo, inquinamento, rifiuti, ricostruzione del paesaggio e riforestazione, si svolgeranno una volta al mese, partendo dai documenti prodotti dalla Consulta ambientale provinciale, partita un anno e mezzo addietro e articolata in cinque gruppi di lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Provincia incontra i ragazzi di Fridays for future e inizia un percorso condiviso

LeccePrima è in caricamento