rotate-mobile
Green Salice Salentino

Coperture in eternit nel vecchio opificio abbandonato: Legambiente scrive ad Asl e Arpa

Una missiva è stata inviata dagli ambientalisti anche all’amministrazione comunale, affinché vengano al più presto rimosse le lastre di amianto

SALICE SALENTINO – Presenza di eternit in paese e Legambiente sollecita le istituzioni alla immediata rimozione. I componenti del circolo ambientalista “Futuro verde” hanno infatti segnalato la necessità di eliminare le coperture in amianto che rivestono alcuni capannoni ormai abbandonati alla periferia di Salice Salentino. Un sito dove, come si evince dalla foto allegata, si aggirano anche animali e greggi.

A pochi passi dal centro abitato e dalla zona industriale, infatti, un vecchio opificio presenta quegli strati in eternit in evidente stato di usura. L’associazione ha scritto agli uffici della Asl di Lecce, all’Arpa e al Comune, affinché sia attivata la procedura per  la rimozione del materiale e la bonifica dell’area.

Legambiente ha anche allegato i rilievi fotografici della grave situazione alla missiva, sottoscritta dal presidente del circolo locale, Alessandro Montefusco. Quest’ultimo ha dichiarato: “Non possiamo rimanere in silenzio davanti all’elevato rischio di contaminazione dell’aria e delle colture nelle immediate vicinanze. Riteniamo che le autorità debbano intervenire immediatamente per smaltire il materiale che sta avvelenando il nostro territorio e che ha mietuto fin troppe vittime tra i cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coperture in eternit nel vecchio opificio abbandonato: Legambiente scrive ad Asl e Arpa

LeccePrima è in caricamento