Martedì, 18 Maggio 2021
life

Un apiario sul tetto di Palazzo Turrisi: corsi e produzione di miele urbano

Iniziativa dell'associazione Golden Buzz: due arnie sul tetto di edificio storico del Comune. In programma attività didattiche e uno studio di monitoraggio delle biodiversità

LECCE - Un apiario nel cuore della città? A Lecce, grazie all'iniziativa dell'associazione Golden Buzz, sono state sistemate due arnie sul tetto di Palazzo Turrisi per ospitare in sicurezza le api che producono miele. A prendersene cura sono Daniela De Donatis, chimica e apicoltrice, e Antonio Barletta, ideatore e fondatore nel 2010 del progetto "UrBees", nato a Torino. 
Quando l'epidemia allenterà la sua presa e potranno riprendere gli incontri in presenza, si conta di attivare corsi di apicultura urbana, con l'obiettivo di finanziare la produzione e vendita di miele Città di Lecce di realizzare uno studio di biomonitoraggio sulla presenza e la diffusione della biodiversità vegetale presente sul territorio urbano.
“Palazzo Turrisi si arricchisce di questa attività importante, perfettamente compatibile con un bene monumentale il cui terrazzo si affaccia sul centro storico della città – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Fabiana Cicirillo –; le api si nutriranno del polline dei nostri balconi fioriti, andando ad arricchire la biodiversità della nostra città storica. Ringrazio l’associazione Golden Buzz per l’impegno profuso, il mio augurio è che presto potremo cominciare a ospitare bambini e adulti per le visite guidate alla scoperta del mondo delle api e della loro importanza per l’ambiente”.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un apiario sul tetto di Palazzo Turrisi: corsi e produzione di miele urbano

LeccePrima è in caricamento