I ragazzi diversamente abili ripuliscono le spiagge con i volontari

I giovani del Centro polivalente di via Vecchia Carmiano hanno coadiuvato le guardie ecozoofile nazionale e i volontari dell’Afi di Lecce nella pulizia di una tratto di arenile a San Cataldo. L'iniziativa sarà ripetuta altre tre volte. Il plauso dell'assessore Guido

SAN CATALDO (Lecce) – Spiagge pulite? Ci pensano i ragazzi diversamente abili. Sono stati loro i grandi protagonisti della mattinata a San Cataldo, marina di Lecce. E lo saranno ancora altre tre volte perché la giornata ecologica dedicata alla raccolta dei rifiuti sul litorale sarà ripetuta.

L’iniziativa è stata organizzata dal Centro polivalente e dal Centro diurno riabilitativo, che fanno capo al Cesfet (Consorzio Europa servizi formazione e terzo settore), in collaborazione con l’assessorato alle Politiche ambientali del Comune.

I giovani volontari diversamente abili del Centro polivalente di via Vecchia Carmiano, insieme con i ragazzi del distaccamento locale della Guardia ecozoofila nazionale e i volontari dell’Afi di Lecce, hanno ripulito il tratto di arenile compreso tra la darsena e il lido Sole Luna.

unnamed (2)-2-4I ragazzi diversamente abili, dopo un percorso formativo tenutosi presso i locali e attraverso il quale hanno acquisto tutte le conoscenze su modalità di raccolta, recupero e smaltimento dei rifiuti differenziati, sono stati i veri protagonisti dell’evento che verrà nel corso di questa e della prossima settimana.

“Quello che è successo questa mattina - ha commentato Andrea Guido, Assessore alle Politiche ambientali del Comune - deve essere di esempio per tutti. Un gruppo di giovani volenterosi con abilità diverse è riuscito a organizzare la pulizia completa e la raccolta differenziata di tutti i rifiuti abbandonati o restituiti dalle mareggiate sulla spiaggia di San Cataldo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’iniziativa di oggi dovrebbe far riflettere ognuno di noi sul ruolo sociale e civico rivestito – ha proseguito Guido -, affinché possa cambiare quel determinato atteggiamento passivo che accomuna la maggior parte dei cittadini nei confronti dell’ambiente. Un doveroso ringraziamento, ovviamente - ha concluso l’assessore - va agli operatori della ditta Monteco i quali hanno garantito logistica, mezzi, attrezzature e know how”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento