menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Per Sant’Oronzo la città si attrezza: raccolta differenziata in nove punti

In occasione della festa patronale di Lecce, Monteco e l’assesore all’Ambiente hanno predisposto un piano di potenziamento della raccolta rifiuti

LECCE – Nove punti per la raccolta differenziata e sacchi per selezionare i rifiuti dei venditori ambulanti: la festa di Sant’Oronzo si tinge “di verde”. In occasione della festa patronale, d'intesa con l'assessorato all'Ambiente del Comune di Lecce, la Monteco ha predisposto un piano di potenziamento della raccolta dei rifiuti differenziati. In particolare nelle vie di maggiore afflusso di cittadini saranno installati nove punti di raccolta differenziata dei rifiuti, ciascuno segnalato da una bandierina visibile a distanza.

I punti di raccolta saranno posizionati in Via Trinchese Via Costa all’angolo con via San Francesco d'Assisi, Via Trinchese all’incrocio con via Cavallotti, Via Marconi incrocio con viale Lo Re, Piazza Libertini, Porta San Biagio, Porta Napoli e Piazza Adamo. Sarà potenziata, grazie all'impiego di personale aggiuntivo, la frequenza di svuotamento dei  cestini posti ai bordi delle strade del centro città. Ai commercianti ambulanti che sosteranno in città durante i giorni di festa saranno fornite buste per la raccolta differenziata e un vademecum informativo sulla corretta gestione dei rifiuti prodotti, invitandoli a tenere pulita l'area circostante le proprie postazioni di vendita.

Anche agli espositori della tradizionale Fiera del bestiame di Frigole saranno forniti sacchi per la differenziata. Per evitare i disagi provocati negli anni scorsi dalla sosta prolungata di animali nell'area, la presenza dei commercianti negli appositi stalli sarà opportunamente tracciata, e gli stessi saranno invitati a ripulire con cura gli spazi alla conclusione delle attività. Anche loro saranno riforniti di sacchi per la raccolta differenziata.  “Invitiamo tutti alla collaborazione – dichiara l'assessore all'Ambiente Carlo Mignone – perché la pressione esercitata dalla Festa sull'ambiente urbano possa essere assorbita senza provocare eccessivi disagi e soprattutto senza conseguenze per l'igiene e il decoro. È importante che all'indomani di ogni giornata di festeggiamento si possa dare la possibilità ai leccesi e ai turisti di godere della bellezza di una città pulita”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento