Torna il "Maggio salentino". Arte e storia per destagionalizzare il turismo

L’evento sarà all’insegna della cultura dell’accoglienza. Non a caso nel programma sono inserite anche le “Xenialedi”, le giornate dell’ospitalità, grazie alle quali le case dei leccesi si apriranno ai turisti che avranno l’opportunità di trascorrere una domenica di maggio con una famiglia del posto

Lecce, via Augusto Imperatore (Luca Capoccia Photo).

LECCE - E’ stata presentata oggi a Palazzo Carafa la seconda edizione de “Il Maggio salentino”, percorsi tra arte e storia, poesia e musica, mare e natura, agricoltura e gastronomia. Un protocollo d’intesa è stato siglato neri giorni scorsi tra il Comune di Lecce, la Provincia di Lecce, l’Università del Salento e la Celestass, associazione per il Paesaggio e i centri storici del Salento.

“Si parla tanto di destagionalizzare il turismo  – ha spiegato l’assessore al Turismo, marketing territoriale, spettacoli ed eventi del Comune di Lecce, Luigi Coclite – ebbene, con questo evento intendiamo arricchire il mese di maggio di una serie di iniziative culturali ed enogastronomiche e che richiamano le nostre tradizioni utilizzando, peraltro, anche spazi non convenzionali”.

L’evento sarà all’insegna della cultura dell’accoglienza. Non a caso nel programma sono inserite anche le “Xenialedi”, le giornate dell’ospitalità, grazie alle quali le case dei leccesi si apriranno ai turisti che avranno l’opportunità di trascorrere una domenica di maggio con una famiglia del posto per conoscere, oltre alla città, lo stile di vita dei leccesi. 

“E’ una iniziativa - precisa l’assessore Luigi Coclite – rivolta non solo ai turisti ma anche ai nostri conterranei: volgiamo far conoscere meglio le nostre tradizioni e la nostra salentinità”.

WP_20150331_004-2“Siamo partiti un po’ in sordina – afferma il presidente dell’associazione Celestass, Giorgio Aguglia – ma quest’anno siamo riusciti a coinvolgere il Comune, la Provincia di Lecce e l’Università del Salento e siamo pronti ad accogliere altre associazioni ed enti pubblici. Grazie alle Xenialedi intendiamo esaltare la proverbiale ospitalità dei leccesi. Ma sono numerose le iniziative rivolte ai turisti come la visita in alcuni palazzi storici del centro storico leccese dove si potrà degustare i nostri vini pregiati o assaporare un aperitivo offerto da Slow food”.

Per prenotare le Xenialedi ci si potrà rivolgere a Serafino viaggi e turismo (0832 347155; info@serafinoviaggi.it) o all’Agenzia viaggi Crusi (0832 305522; info@crusiviaggi.it).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un ruolo di primo piano nel Maggio salentino lo avrà anche l’Università del Salento: “Cercheremo di valorizzare il nostro territorio soprattutto dal punto di vista archeologico”, sottolinea il prorettore Lucio Giannone. Sono previste visite guidate al Parco archeologico di Rudiae a cura degli studenti del Liceo artistico di Lecce.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento