Tre giorni dedicati alla raccolta del farmaco scaduto

Inizieranno venerdì 8 agosto e proseguiranno sabato 9 e domenica 10 dalle ore 15,30 alle 21,30 all’ingresso del parco di Belloluogo durante la V edizione di Green Sound Festival a Lecce le prime tre giornate dedicate alla raccolta del farmaco scaduto

@TM News/Infophoto

Inizieranno venerdì 8 agosto e proseguiranno sabato 9 e domenica 10 dalle ore 15,30 alle 21,30 all’ingresso del parco di Belloluogo durante  la V edizione di Green Sound Festival a Lecce le prime tre giornate  dedicate alla raccolta del farmaco scaduto.

L’iniziativa è prevista dal progetto “Green Health – Fai la differenza, campagna di sensibilizzazione per l’uso consapevole e senza sprechi del farmaco” presentato a maggio scorso da  A.P.MA.R. Onlus (Associazione Persone con Malattie Reumatiche) e che proseguirà per due anni a Lecce.

Il progetto è sostenuto da Fondazione CON IL SUD attraverso il bando Ambiente 2012  “Verso Rifiuti Zero”,  - e promosso da A.P.MA.R. Onlus associazione capofila, in  partnership con AIFA - Agenzia Italiana del Farmaco, Provincia di Lecce, Comune di Lecce, Ordine dei Farmacisti, Cisl di Lecce, Anolf, Comunità Emmanuel, Associazione Città Nostra, Le Miriadi 49 e con il patrocinio della Asl di Lecce.

Obiettivo del progetto è di sviluppare, attraverso una strategia di sensibilizzazione ed informazione sul territorio di Lecce e provincia,  una maggiore attenzione  sociale sull’importanza dell’uso del farmaco. 

Attraverso il progetto Green Health vogliamo generare un clima di virtuosa consapevolezza tra i cittadini  - ha spiegato  Antonella Celano, presidente A.P.MA.R. -  per cambiare la visione che hanno del farmaco, troppo spesso trattato come bene di consumo. Ridurre gli sprechi vorrà dire, di conseguenza, ridurre drasticamente il livello di inquinamento prodotto. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare numerosi a queste tre giornate – prosegue Celano – per raccogliere quanti più farmaci scaduti possibile. Nello stand adibito all’ingresso del parco di Belloluogo, verrà insegnato ai cittadini  come smaltire correttamente il farmaco scaduto oltre a fornite informazioni utili sull’uso consapevole del farmaco”.

I cittadini interessati alla raccolta dovranno seguire alcune semplici regole prima di introdurre il farmaco all’interno del contenitore di smaltimento. Ad esempio potranno essere smaltite preparazioni granulari, bustine, polveri, preparazioni liquide, sciroppi, gocce, fiale, colliri e preparazioni per applicazioni cutanea, gel, pomate, creme, lozioni e cerotti.

Durante la raccolta non potranno essere smaltiti, invece, confezionamenti: scatole, bugiardini, accessori, integratori alimentari e prodotti erboristici, dispositivi sanitari, disinfettanti, siringhe e strisce reattive oltre agli elettromedicali come apparecchi per aerosol terapia e misuratori.

Il progetto “Green Health – Fai la differenza, campagna di sensibilizzazione per l’uso consapevole e senza sprechi del farmaco” prevede nel biennio numerose iniziative rivolte ad anziani, disabili, giovani, famiglie, stranieri, medici di base e veterinari: una campagna di comunicazione sociale, tre laboratori di partecipazione attiva nei quali si approfondiranno le tematiche sull’ambiente, lo smaltimento del farmaco, la salute e gli stili di vita,  l’organizzazione di due convegni scientifici, altre cinque giornate di raccolta dei farmaci scaduti e la realizzazione di un opuscolo informativo sull’uso consapevole del farmaco, da distribuire sul territorio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colto da malore al volante, fa a tempo ad accostare ma poi muore

  • Si recide l'arteria radiale del polso potando i suoi ulivi: 67enne muore dissanguato

  • Agenzia funebre nel mirino: data alle fiamme da ignoti, del tutto distrutta

  • Rimandata a casa con un antidolorifico per l’emicrania, ma aveva un ictus: indagato il medico

  • Mafia, droga e spari all’ombra delle “Vele”, chieste condanne per due secoli e mezzo

  • Carabiniere ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: “Mi sentivo sobrio”

Torna su
LeccePrima è in caricamento