rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
life Gallipoli

Un tour da tutto esaurito da Gallipoli ad Otranto. In partenza il “Treno dei due mari”

Grande successo per l’iniziativa turistica organizzata dall’associazione Rotaie di Puglia e dalla gestione del castello di Gallipoli. Biglietti esauriti per il viaggio sul treno storico che partirà domani pomeriggio dal porto ionico per raggiungere la città dei Martiri

GALLIPOLI - Il treno dei due mari è pronto a “salpare” da Gallipoli e raggiungere la dirimpettaia località di Otranto sulle sponde dell’Adriatico. Un tour suggestivo e da tutto esaurito quello organizzato per domani pomeriggio e nato dalla collaborazione tra l'associazione Rotaie di Puglia e il Castello di Gallipoli con partenza prevista alle 16 dalla fermata di “Gallipoli Porto”, lungo la linea ferrata che parte dalle falde della città vecchia.

Il viaggio sancirà anche l'unione culturale turistica tra i due antichi castelli di Gallipoli e Otranto e i numerosi partecipanti al viaggio in carrozza usufruiranno dei relativi sconti promozionali per visitare i due manieri e le rassegne ospitate in questo periodo estivo. Quello di Gallipoli ospita infatti sino al 27 settembre la personale di Michelangelo Pistoletto, uno tra i più importanti artisti contemporanei al mondo.    

Con la riproposizione del “Treno dei due mari” si riaffaccia un servizio ordinario che le Ferrovie del Sud Est svolgevano negli anni '80, ovvero un viaggio sul treno storico Salento Express in grado di tagliare in due il tacco d'Italia e di collegare la città vecchia di Gallipoli direttamente con la città di Otranto. Il viaggio, finalizzato a offrire un servizio turistico di qualità avrà un forte impatto poiché oltre alla capacità di trasportare in un solo viaggio centinaia di turisti, offrirà la possibilità di partire direttamente dalla città vecchia gallipolina e di percorrere l'antico tronco ferroviario del porto che, attualmente in disuso, rappresenta l'unica ferrovia in Italia, dopo Venezia, in grado di collegare la terraferma ad un'isola.

sanarica copia-2Il Treno dei due mari darà inoltre la possibilità di percorrere la linea Maglie-Otranto che, aperta all'esercizio nel 1872, rappresenta una tra le più belle linee ferroviarie pugliesi poichè, immersa in un paesaggio del tutto incontaminato, offre al viaggiatore visioni suggestive. Il convoglio utilizzato è il treno storico Salento Express, nato nel 2011 per volontà dell'associazione Aisaf Onlus di Lecce che si compone di una carrozza di prima e seconda classe del 1936, di due carrozze di seconda classe del 1947, di un bagagliaio postale del 1940 e del pezzo pregiato rappresentato da una vettura a terrazzini di terza classe del 1903 ovvero la carrozza più antica circolante in Italia. Il tutto è trainato da una locomotiva diesel del 1959.

L’arrivo nella città dei Martiri è previsto intorno alle 17,35 e il gruppo dei passeggeri sarà condotto sino al lungomare e quindi alla Porta Terra, l’ingresso del centro storico idruntino. Da qui prenderà il via una visita che toccherà la cattedrale, che custodisce le ossa degli 800 martiri, la cripta e il castello Aragonese. Nell'antico maniero idruntino sino al 30 settembre sono allestite le mostre “Il sud e le donne” di Ferdinando Scianna, autore di straordinari reportage apprezzati in tutto il mondo, e "Il Grand Tour da Napoli ad Otranto", a cura di Mario Congedo editore e dell'associazione “Le Tradizioni Mediterranee”. La ripartenza da Otranto è prevista alle 20.30 per ritornare alla fermata di Gallipoli Porto intorno alle 22,05. Il viaggio di ritorno sarà accompagnato a bordo da musica tradizionale salentina e dalla degustazione di prodotti tipici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un tour da tutto esaurito da Gallipoli ad Otranto. In partenza il “Treno dei due mari”

LeccePrima è in caricamento