life

Xylella, Vendola appoggia l'idea del Parco. Comitato: "Primi sopralluoghi"

E' piaciuta al presidente della Regione la proposta di Voce dell'Ulivo di realizzare un parco sperimentale, già ribattezzato "Un Getsemani nel Salento", in cui ospitare esemplari di tutte le specie di olivo del mondo e sperimentare la resistenza al batterio. L'invito esteso all'Università

LECCE – E’ piaciuta al presidente della Regione, Nichi Vendola, la proposta del comitato Voce dell’Ulivo di realizzare un parco sperimentale, già ribattezzato “Un Getsemani nel Salento”, in cui ospitare esemplari di tutte le specie di olivo del mondo e dare in questo modo anche e soprattutto impulso alla lotta al batterio Xylella. Sarebbe, infatti, come un’immensa incubatrice in cui testare anche la resistenza delle diverse varietà.

“Finalmente la comunità salentina reagisce in modo positivo a questa calamità: è la strada giusta”, ha Vendola, in una nota, assicurando che “la Regione troverà il modo per realizzare il Getsemani del Salento, con il supporto della scienza e delle altre istituzioni che vorranno adottare questa idea e farla crescere insieme alla speranza che, stando uniti, si può vincere questa guerra contro la Xylella Fastidiosa”.

 “Cogliamo positivamente le dichiarazioni del presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, che plaude alla nostra iniziativa e dà la disponibilità alla realizzazione del progetto”, commenta il Comitato. Che aggiunge: “Oggi già i primi sopralluoghi nei terreni, la cui disponibilità è stata data dai proprietari, per la realizzazione del più grande parco delle biodiversità al mondo”.

Dunque, piccoli passi, ma importanti. E ora l’invito è stato esteso anche all’Università del Salento. Il Comitato auspica che il rettore Vincenzo Zara voglia sostenere a sua volta il progetto. “Chiediamo sempre al rettore che partano le richieste di accreditamento dei propri laboratori, ancora oggi inspiegabilmente non pervenute alle istituzioni competenti, per contribuire concretamente al controllo e al monitoraggio di tutte le piante di olivo, che insisteranno nel parco sperimentale”. “Siamo sempre più convinti – concluono - che questo importante progetto si potrà realizzare solo con l’impegno e l’unità di tutti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Xylella, Vendola appoggia l'idea del Parco. Comitato: "Primi sopralluoghi"

LeccePrima è in caricamento