mobilità

Cicloturismo salentino sui social network

Che cos'è la bicicletta? Viene definita banalmente un mezzo di trasporto, ma in realtà ha anche un grande valore sociologico. La bicicletta è oggi considerato un simbolo di uguaglianza, democrazia, indipendenza ed ecosostenibilità, grazie ad un ritmo di vita a misura d'uomo

Che cos'è la bicicletta? Viene definita banalmente un mezzo di trasporto, ma in realtà ha anche un grande valore sociologico. La bicicletta è oggi considerato un simbolo di uguaglianza, democrazia, indipendenza ed ecosostenibilità, grazie ad un ritmo di vita a misura d'uomo.

Un giro escursionistico in bici è un'occasione per visitare luoghi nuovi con occhi inediti, ma anche di tuffarsi nella riflessione e capire se stessi in profondità. Il cicloturismo permette di conciliare dei momenti di attività fisica intensa, con delle pause di relax, magari per fare uno spuntino all'aria aperta, scattare foto o leggere e ascoltare informazioni storico-culturali.
Il cicloturismo è una disciplina sportiva alla portata di tutti ed è praticabile in ogni stagione dell'anno.

Proprio per questi motivi nasce l'iniziativa del marittimese Oreste Casciaro, membro della Asd Cicloclub Nociglia, che ha creato una pagina Facebook denominata "Cyclo-Touristic Trails of Salento" dove pubblica immagini ed informazioni provenienti dalle sue escursioni in Mountain bike in giro per tutto il Salento.

Oreste è un ciclo-escursionista esigente che oltre alla passione per la bicicletta, desidera soddisfare anche l'opportunità di conoscenza, ricercando itinerari solitari e silenziosi, come pure percorsi e sentieri praticati dai tanti bikers salentini e non.

I Social Media sono un modo per far conoscere meglio le esperienze di questa forma di turismo sostenibile, condividendole con altre persone: quindi la pagina "Cyclo-Touristic trails of Salento" diventa così uno strumento di diffusione dei comportamenti virtuosi all'interno di una mobilità urbana, ormai soffocata dall'uso indiscriminato dell'auto.

L'impegno in questo senso è quello di valorizzare le zone attraversate in modo lento, anche quelle marginali rispetto alle migrazioni turistiche di massa, promuovendo, inoltre, le bellezze salentine con la pubblicazione di foto dei migliori paesaggi e monumenti cittadini e rurali.
Viene dunque esposta dall'autore una nuova cultura del tempo libero, mirante ad un possibile sviluppo territoriale.

Articolo scritto da Luigi Ruggieri (presidente dell'Asd Cicloclub Nociglia)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cicloturismo salentino sui social network

LeccePrima è in caricamento