Obike: un numero verde per agevolare il ritiro delle ultime bici

Dopo l'interruzione del servizio a causa del fallimento della casa madre, Ciclofficina Popolare Knos sta recuperando i mezzi sparsi in città

LECCE - La polizia locale invita i cittadini a segnalare la presenza di Obike. Il servizio di bike sharing a flusso libero, che era partito con dati di utilizzo molto incoraggianti e che non aveva alcun costo per l'amministrazione comunale, è stato poi interrotto per il fallimento della casa madre che ha sede a Singapore.

L'annuncio è stato dato il 12 ottobre e da allora è iniziato il ritiro dei mezzi a cura della Ciclofficina Popolare Knos di Lecce che si è occupata della logistica e della manutenzione a partire dallo scorso giugno. I cittadini sono pregati di contattare il numero verde 800.84.85.86, oppure di scrivere all'indirizzo poliziamunicipale@comune.lecce.it. Si può anche inviare un messaggio alla pagina fb della Ciclofficina o della polizia locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All'appello ne dovrebbero mancare ancora un centinaio su oltre 600 messe a disposizione: a parte gli episodi di danneggiamento, il software che consentiva la geolocalizzazione delle bici non è più efficiente e per questo motivo è stato chiesto il supporto dei cittadini che dovessero notare le Obike nelle strade della città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza di 22 anni trovata morta in appartamento: è mistero

  • "La moneta da 1 euro non c'è più nel carrello". E lui chiama la polizia

  • Cade dagli scogli in un punto impervio, ferito recuperato con l'elicottero

  • Tragedia in ospedale: si lancia dal quarto piano, muore donna 73enne

  • Covid, quattro casi e un decesso nel Leccese. Movida: controlli straordinari

  • La collisione, la caduta e la barca che affonda. “Sentivo il risucchio dell’elica”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento