Amministrazioni, operatori e volontari per l’ambiente. Iniziative sul litorale e in città

Accordo tra l’amministrazione comunale di Vernole e l’Arif per la rimozione di plastica, vetro e legno lungo sei chilometri di spiagge. A Calimera chiamati a raccolta studenti e adulti per l’iniziativa “Puliamo il mondo” promossa da Legambiente

Una veduta aerea dell'oasi Le Cesine.

VERNOLE – Sei chilometri di litorale per raccogliere plastica, vetro e legno. Gli operatori dell’Agenzia regionale per le risorse irrigue e forestali, a partire da lunedì prossimo, batteranno a tappeto le spiagge che si trovano nel tratto di costa compreso tra l’idrovora di San Cataldo e la cosiddetta “strada bianca”, interessando quindi il lungo arenile dell’oasi delle Cesine.

L’iniziativa nasce da un accordo tra l’Arif e l’amministrazione comunale di Vernole e non avrà ricadute sul bilancio dell’ente e fa seguito alle “Giornate ecologiche” organizzate negli ultimi due anni.

“Dal momento del nostro insediamento – ha commentato il sindaco Luca De Carlo -  abbiamo prestato grande attenzione alla tutela dell'ambiente e alla pulizia delle nostre spiagge. Crediamo che questo obiettivo sia condiviso a pieno da Arif, che già durante le nostre Giornate Ecologiche si è messa a disposizione con uomini e mezzi, avendo a cuore come noi la cura del territorio, in particolar modo quello adiacente alla Riserva Naturale Le Cesine”.

Calimera

Mobilitazione anche a Calimera, dove la comunità è stata invitata a partecipare all’iniziativa nazionale di Legambiente “Puliamo il mondo”. Sabato 10 gli alunni dell’istituto comprensivo dedicheranno la mattinata alla pulizia dei giardini e delle aree attigue agli edifici scolastici già oggetto di un intervento straordinario dell’amministrazione prima dell’inizio delle attività didattiche.

Per domenica è invece previsto un raduno in piazza del Sole per la distribuzione del materiale necessario alla raccolta ai cittadini-volontari (in caso di pioggia rinvio al fine settimana successivo).

“Lo avevamo annunciato a giugno con la nostra prima iniziativa sull'ambiente, l'attenzione di questa amministrazione sulle tematiche ambientali è massima – ha sottolineato Antonio Montinaro, vicesindaco con delega alle Poliche Ambientali -. Siamo assolutamente consapevoli che per porre in essere politiche ambientali proficue, è necessario innanzitutto agire su due livelli: quello del coinvolgimento operoso dei cittadini e quello culturale. In particolare, puntiamo sulla crescita di una maggiore consapevolezza sui temi della tutela e della salvaguardia del nostro territorio, a partire dai bambini e dalle bambine, gli adulti e decisori di domani. Anche per questo stiamo dotando gli edifici scolastici dei contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti e all'inizio dell'anno scolastico abbiamo simbolicamente regalato alle classi della scuola dell'infanzia i semi di ortaggi e verdure nostrani, per il loro utilizzo negli orti didattici”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’esponente dell’amministrazione De Vito informa anche che “da novembre partirà il corso per gli Osservatori civici ambientali, una rete europea per vigilare sull'applicazione del principio di precauzione del Trattato europeo e per definire alcune figure volontarie, le sentinelle dell'ambiente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento