menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tutti in sella, si parte per le Cesine: festa nazionale del Wwf

Domenica 24 maggio, in occasione della Festa Nazionale Oasi Wwf, i Cicloamici di Fiab Lecce pedaleranno, fino all’Oasi del Wwf “Le Cesine” per una giornata da trascorrere all’aria aperta e per scoprire i segreti della natura

Domenica 24 maggio, in occasione della Festa Nazionale Oasi Wwf, i Cicloamici di Fiab Lecce pedaleranno, fino all’Oasi del Wwf “Le Cesine” per una giornata da trascorrere all’aria aperta e per scoprire i segreti della natura.

Giunti presso la masseria omonima, accompagnamento all’interno della riserva con una guida per osservare le meraviglie naturali e paesaggistiche del luogo, fino a giungere ai capanni di avvistamento degli uccelli che popolano in gran numero le paludi.

Al termine della visita guidata, si riprenderanno le bici e per dirigersi verso la spiaggia dove, sotto il caldo sole primaverile, si consumerà il pranzo a sacco. 

La Riserva, gestita dal WWF Italia, si estende per 620 ettari lungo il litorale adriatico, nel comune di Vernole ed è costituita da una varietà di ambienti diversi: una lunga spiaggia, di circa 6 chilometri, con brevi tratti sassosi e scogli, dune, aree lacustri e palustri, pineta, macchia mediterranea, gariga, coltivi.

Il nome “Cesine” deriva probabilmente dal termine “Segine” che stava a significare “zona incolta, abbandonata”. “Segine”, infatti, si chiamava il borgo poco distante che sorgeva intorno al castello di Acaya che, prima delle grandi trasformazioni del territorio causate dalle bonifiche, era circondato da estesi acquitrini e vegetazione palustre.

Ritrovo: ore 9.00 (massima puntualità) Piazza S.Oronzo – Lecce
Partenza ore 9.30
Rientro: ore 17.30 ca,
Percorso: 30 Km ca A/R
Difficoltà: bassa. Il percorso è aperto a tutti, e si svolgerà attraverso strade secondarie e quasi tutte asfaltate, tranne alcuni tratti in sterrato che non comportano grande difficoltà.
Bici consigliate: qualsiasi tipo, purché efficiente. Preferibilmente con copertoni larghi;
Quota d’iscrizione: 2 euro a fini assicurativi ( per i non soci).
Dotazioni standard: pranzo al sacco, acqua, accessori antiforatura, camere d’aria di ricambio, pompa ed eventuale chiave di smontaggio dell’asse ruota, gilet ad alta visibilità. E’ consigliato l’uso del casco;
Info e capogita: Pietro Trisciuzzi (nonnopedro@alice.it – cell. 3272037472)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Salento da zona gialla: 81 nuovi casi ogni 100mila abitanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento