Mozziconi non più per terra: Monteco lancia l'iniziativa "Lecce senza filtri"

Domenica 20 marzo, in piazza Sant'Oronzo, Monteco allestirà due gazebi. Uno sarà a disposizione degli eco informatori che distribuiranno materiale informativo e regaleranno i portacicche realizzati in materiale lavabile

LECCE - La norma introdotta dalla Legge numero 221 del 28 dicembre 2015 e pubblicata sulla Gazzetta ufficiale lo scorso 18 gennaio 2016 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali) punisce chiunque getti per terra mozziconi di sigaretta, chewing gum o anche un fazzolettino di carta. Spesso, inconsapevoli del danno arrecato all’ambiente o anche semplicemente per pigrizia, questi comportamenti, dal prossimo 2 febbraio 2016, saranno puniti con multe che oscilleranno tra i 30 euro e i 300 euro.

Fino ad ora non esisteva una vera e propria normativa, ma semplici iniziative di rispetto dell’ambiente da parte dei comuni più sensibili all’argomento, come l’ordinanza dirigenziale dell’Ufficio ambiente, la numero 499 del 2011, che prevedeva l’obbligo da parte di tutti gli esercizi commerciali di dotarsi di appositi cestini e posacenere da collocare all’ingresso delle attività. D’ora in avanti l’obbligo non riguarderà solo gli esercenti delle attività commerciali ma ognuno di noi.

Come accertato nell’interessante analisi presentata in occasione del Convegno dell’Enea, tenutosi lo scorso 21 gennaio, il mozzicone di sigaretta rappresenta oggi il nuovo rifiuto inquinante. In pochi immagineranno che accendere una sigaretta equivale a immettere nell’aria ben 4000 sostanze chimiche ad azione irritante, nociva, tossica, mutagena e cancerogena.

Una parte di queste sostanze resta in quella parte di sigaretta non fumata e gettata per terra (che comunemente chiamiamo mozzicone): nicotina, benzene, gas tossici quali ammoniaca e acido cianidrico, composti radioattivi quali polonio-210 e acetato di cellulosa. Nonostante il carico inquinante prodotto dai numerosi mozziconi di sigaretta sparsi qua e là nella nostra città, fino a poco tempo fa esisteva un vuoto normativo oltre quello culturale. Valutando quanti mozziconi incontriamo passeggiando per le nostre strade, anche a causa delle ridotte dimensioni del rifiuto, complicato da raccogliere e che facilmente si incastra nelle intercapedini o nelle aiuole, c’è ancora tanto lavoro da fare a fronte del vuoto normativo che si è andato a colmare.

Monteco Srl, in collaborazione con l’assessorato alle Politiche ambientali del Comune di Lecce e con la partecipazione di Wwf Lecce, darà vita al progetto “LECCE SENZA FILTRI”.

Domenica 20 marzo, in piazza Sant'Oronzo, saranno allestiti due gazebi: uno a disposizione degli eco informatori che distribuiranno del materiale informativo in merito all’evento e regaleranno dei portacicche realizzati in materiale lavabile; l’altro gazebo sarà allestito come uno studio fotografico e verranno scattate foto ricordo con alle spalle il pannello raffigurante l’evento. Le foto verranno scattate da una Polaroid e saranno donate ai cittadini che rappresenteranno i promotori veri e propri dell’iniziativa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre Monteco, durante l’iniziativa, volgerà uno sguardo particolare ai più piccoli attraverso l’attività del “trucca-bimbi”: con pennelli e colori atossici a base d’acqua si intratterranno i bimbi dipingendo sui loro volti i colori e le forme della natura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento