menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio.

Foto di repertorio.

Le associazioni a difesa dell’ambiente e della salute finalmente assieme in ”Rete”

Sabato 2 marzo, a Corigliano d’Otranto, la prima assemblea territoriale per gettare le basi di una grande rete di esperti

CORIGLIANO D’OTRANTO – Ci saranno ingegneri, medici, oncologi, architetti, agricoltori, avvocati e tante altre figure professionali. Al via la prima assemblea territoriale della Rete ambiente e salute: una prima fase di confronto tra esperti, ambientalisti, cittadini e associazioni sulle emergenze sanitarie e ambientali del territorio. Sabato 2 marzo, a partire dalle 15, a Corigliano d’Otranto, presso il Laboratorio Agorà (ex scuola elementare), si getteranno le basi per la nascita di questa nuova rete.


L’incontro sarà inaugurato, dopo l’accoglienza e la registrazione dei partecipanti, attraverso la presentazione di associazioni e comitati intervenuti. Poi l’intervento del professor Michele Carducci, sul Codice di comportamento e obiettivi della rete, definizione dell’assetto organizzativo e presentazione della prima versione di una carta dei principi associativi. Al termine di questa relazione, la suddivisione in gruppi dei partecipanti in base alle aree tematiche di confronto: supporto tecnico-scientifico, azione legale; formazione, coordinamento e comunicazione. Poi si passerà alla sintesi dei piccoli gruppi e alla presentazione dei risultati, con la sottoscrizione dei principi associativi.0-4

Ogni singola associazione e gruppo potrà descrivere le proprie attività, emergenze seguite, proposte operative, competenze specifiche possedute, luoghi su cui opera seguendo una scheda di presentazione da presentare all’ingresso. Ma anche i cittadini potranno fornire le proprie competenza ed esperienza, al servizio di una grande rete nella quale far convergere battaglie del territorio, grandi e piccole, a tutela della salute dei salentini, sempre più compromessa da scelte irresponsabili di un recente passato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento