Ambientalisti salentini al lavoro tra “eco azioni” e “pesca di plastica”

Volontari di varie associazioni hanno ripulito dai rifiuti la provinciale 23 e il litorale adriatico nei pressi di Otranto

Un momento della raccolta dei rifiuti da parte dei volontari.

CAVALLINO – Con una domenica di sole, dalla temperatura che ha rasentato la perfezione, i salentini non hanno scelto soltanto il mare o i tanti eventi. Alcuni di loro, infatti, si sono dedicati alla raccolta dei rifiuti, su strade, campagne e marine del Tacco, per preservarne l’ecosistema. I componenti dell’associazione “Arco, cultura territorio e ambiente” di Cavallino, per esempio, in giornata ha realizzato “l’eco-azione”, autorizzata dal settore Viabilità della Provincia di Lecce.

Una speciale pulizia del tratto stradale ai bordi della provinciale 23, quella che collega il comune messapico a Lecce. “Non possiamo raccontare ciò che abbiamo trovato”, dicono dall’associazione. I volontari, in collaborazione con i “Pollicini verdi agrilododoterra”, con il “Circolo ippico Tempi nuovi” e protezione civile, hanno infatti assemblato circa 60 sacchi di rifiuti indifferenziati e ben dieci bidoni tra vetro e plastica. La “eco-azione” di oggi sarà ripetuta nelle prossime settimane, in altre zone dell’hinterland come Castromediano e le campagne cavallinesi già individuate come aree “sensibili”.

Alimini, Frassanito e Baia dei Turchi

Un’iniziativa analoga anche sul litorale adriatico, dove l’associazione “Le Pilane” ha preso parte all’evento “A pesca di plastica” nelle zone degli Alimini, di Frassanito e della Baia dei Turchi. Diverse associazioni affiliate alla Fipsas,sezione provinciale di Lecce, hanno aderito per ripulire le coste del Salento. “Per essere appassionati di pesca e amare il mare, bisogna necessariamente avere rispetto della natura e di ciò che ci circonda, speriamo che il nostro piccolo gesto di questa mattina possa sensibilizzare quante più persone. Siamo certi che c’è ancora tanto lavoro da fare, perciò a coloro che abbiamo incontrato o che hanno deciso di aiutarci abbiamo fatto la promessa di rivederci presto per continuare insieme”, dichiarano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco in contromano, causa incidente con una vittima: conducente in arresto

  • Cade da un'altezza di dieci metri praticando il parkour: 16enne in gravi condizioni

  • Paura sulla statale: perde il controllo e si schianta contro guardrail e albero

  • Suv scorrazzano tra studenti e bagnanti. E si tenta di deviare lo sbocco a mare dell'Idume

  • Dalla perquisizione della vettura spunta la droga: coppia di fruttivendoli nei guai

  • Travolto da un’auto sulla litoranea di Santa Cesarea Terme: grave un ciclista

Torna su
LeccePrima è in caricamento