rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Green

Tagghiate Urban Factory: da domenica Lecce avrà un nuovo parco

Il giardino pubblico è immerso nello scenario naturale delle cave. L’area, di proprietà comunale, sarà gestita per 24 mesi dall’associazione giovanile Oikos in collaborazione con associazioni e imprese locali

LECCE – Lecce avrà un nuovo parco: dal primo maggio taglio del nastro in via dei Ferrari per Tagghiate urban factory. L’area, di proprietà comunale, sarà gestita per 24 mesi dall’associazione giovanile Oikos in collaborazione con associazioni e imprese locali sulla base di un progetto co-progettato con il Comune e finanziato con 40mila euro dalla Regione Puglia con l’Agenzia regionale per la tecnologia e l’innovazione.

Il giardino pubblico è immerso nello scenario naturale delle cave e si inserisce in un più vasto ambito di progettazione territoriale che riguarda il quartiere oggi in piena trasformazione attraverso il Piano di valorizzazione dell'area urbana ex Cave di Marco Vito, l’assegnazione della gestione di Masseria Tagliatelle e il progetto di restyling e ribaltamento dell’ingresso principale della stazione ferroviaria. Sarà il sindaco Carlo Salvemini insieme a Katia Manca, presidente di Oikos, a dare il benvenuto ai primi fruitori del parco e alla stampa  il Primo maggio alle ore 10,30. Per il mese di maggio il parco sarà aperto nei fine settimana dalle 18 fino alla conclusione delle attività serali e la domenica fin dalla mattina.

Alle attrezzature del parco con giostrine, aree verdi, panchine e un’area bar con cucina a chilometro zero, il progetto di gestione affianca attività sociali e culturali. Il progetto di gestione del parco ha previsto la realizzazione di un Centro di educazione ambientale, un orto didattico nel quale grandi e piccoli potranno apprendere e osservare, dalla semina al raccolto, la coltivazione di ortaggi, di una ludoteca di comunità con laboratori e attività dedicate al tempo libero per i bambini, di una ciclofficina popolare gestita dall’associazione Cicliminimi, dell’Officina Tagghiate, spazio dedicato all’approfondimento della natura delle pratiche artistiche e delle ricerche più recenti nelle arti contemporanee, uno sportello per il supporto parentale gestito dall’associazione Destina ets, un’area concerti e manifestazioni culturaliove saranno realizzati spettacoli dal vivo in collaborazione con l'agenzia Molly Arts.ludoteca di comunità tagghiate-2

Tagghiate sarà un nuovo parco urbano ricco di attività per famiglie e ragazzi, di musica e iniziative culturali, a sostegno della socialità nel quartiere e di una migliore qualità della vita per i leccesi e in particolare coloro che abitano questo quadrante della città in grande trasformazione – dichiara il sindaco Carlo Salvemini – il momento dell’avvio delle attività del Parco è l’esito di un lavoro lungo, che è cominciato prima del nostro arrivo a Palazzo Carafa, con il recupero della cava dismessa e la prima realizzazione del parco e poi è proseguito con la ricerca e la messa a punto di una strategia di gestione che ha visto al fianco degli assessorati al Patrimonio e al Welfare del Comune, la Regione Puglia e Arti. Voglio ringraziare Oikos e le altre associazioni che con loro hanno deciso di mettersi in gioco, accettando la sfida della gestione di un parco pubblico che ancora pochi conoscono, ma mi auguro che dal Primo maggio cominceranno a conoscere in tanti, che sorge in un contesto storico e naturale di pregio quale quello delle cave, e che potrà dare tanto in termini di animazione e innovazione sociale in un quartiere strategico per lo sviluppo urbanistico della città nei prossimi anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tagghiate Urban Factory: da domenica Lecce avrà un nuovo parco

LeccePrima è in caricamento