menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La magia della natura: schiuse le uova, al mondo 50 piccole Caretta caretta

Tanta emozione a Torre San Giovanni per la nascita degli esemplari, davanti agli occhi di operatori del Museo di storia naturale, volontari e ospiti di un resort

TORRE SAN GIOVANNI - La magia della natura che si perpetua davanti agli occhi estasiati di operatori, volontari, ospiti di un resort. Cinquanta – numero tondo, tondo – le tartarughe della specie Caretta caretta venute al mondo a partire da ieri sera, e fino all’alba di oggi, sulla spiaggia davanti al Vivosa Apulia Resort di Torre San Giovanni, frazione marittima di Ugento.

La schiusa è stata quasi inaspettata, di sicuro in anticipo rispetto a un altro nido, nella vicina località di Lido Marini. Perché a Lido Marini il nido era stato deposto l’11 luglio, a Torre San Giovanni due giorni dopo, il 13. E, dal 2 settembre, il Centro recupero tartarughe del Museo di storia naturale del Salento aveva attivato l’osservazione 24 ore su 24.

E così, eccole qua, le tartarughine. Appena 52 giorni di incubazione, poi, i primi segni di attività e nella notte tra il 4 e il 5 settembre al centro del nido è apparso uno sprofondamento. Il segnale che preannunciava l’imminente uscita dei piccoli.

Video | La schiusa delle uova

In realtà, si è dovuto attendere ancora un po’. E, dopo una lunga attesa di un giorno, alle prime ore di ieri sera, le prime 44 tartarughine hanno fatto capolino dalla sabbia, davanti agli operatori del Centro, i volontari del Sea turtle watcher e gli ospiti del resort, tutti visibilmente emozionati. La schiusa, per la prima notte, si è conclusa alle 6,30 del mattino, con un totale di 50 piccoli esemplari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento