rotate-mobile
Green

Un ulivo piantato al "Via del mare": la rinascita del Salento colpito dalla xylella

All'iniziativa parteciperà il presidente Saverio Sticchi Damiani in persona, con l'intento di sensibilizzare il pubblico sportivo sulla necessità di ricostruire il paesaggio attraverso l’adozione di nuove piante

LECCE - Il presidente dell'Us Lecce, Saverio Sticchi Damiani, pianterà un ulivo presso lo stadio Via del mare. L'iniziativà verrà svolta lunedì 6 marzo, alle 15:30, nell’area interna della struttura a ridosso della porta numero 1. 

L'albero sarà - così - come un “tifoso” speciale, come il dodicesimo uomo in campo, sempre presente durante le partite casalinghe della squadra giallorossa. Rivestirà - inoltre - il ruolo di simbolo della rinascita del Salento colpito dalla xylella.

L'attività sancisce la collaborazione tra l’associazione Olivami e l’Us Lecce. Si tratta di una partnership che ha la finalità principale di sensibilizzare il pubblico sportivo sulla necessità di ricostruire il paesaggio attraverso l’adozione delle nuove piante, dopo anni in cui questo territorio ha dovuto giocare in difesa a causa di una calamità "travolgente".

Una strategia condivisa che permetterà di piantare successivamente altri alberi di ulivo e di creare nelle campagne salentine un giardino giallorosso attraverso l’adozione delle piante da parte di calciatori e dirigenti giallorossi.

Alla cerimonia di lunedì, parteciperanno oltre ai vertici della società sportiva anche il presidente dell’associazione Olivami, Alessandro Coricciati. 

L'evento dimostra come, con il trascorrere del tempo, i temi relativi alla sostenibilità ambientale abbiano assunto rilevanza. Del resto, la coltura dell’ulivo è uno di quegli aspetti che - da sempre - più di altri identifica l'intera cultura del territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un ulivo piantato al "Via del mare": la rinascita del Salento colpito dalla xylella

LeccePrima è in caricamento