rotate-mobile
Anziani

Anziani nelle strutture protette: come richiedere l'integrazione della retta socio-assistenziale

Il cittadino che intende usufruire del servizio deve consegnare il modulo di richiesta presso l’ufficio anziani e consegnare

LECCE - I cittadini anziani che necessitano dell'inserimento in una struttura protetta e con reddito pensionistico e patrimoniale insufficiente per pagare interamente la retta, possono richiedere un’integrazione economica al Comune. 

L'anziano può beneficiare di tale intervento economico, quando anche i parenti di primo grado, tenuti agli alimenti, risultano, dall'indagine socio-economica effettuata dal servizio sociale, impossibilitati a contribuire.  

Solitamente la scelta della struttura viene concordata preventivamente con il Servizio sociale del Comune, a seguito di colloqui con l'interessato e con i congiunti. L'ufficio anziani, dopo aver espletato tutta la fase istruttoria, esprime il proprio parere sulla concessione dell'integrazione.

Come fare richiesta

Il cittadino che intende usufruire di tale servizio deve recarsi presso l’ufficio anziani, sito in Corte Maternità Infanzia, e compilare un modulo prestampato di autocertificazione (scarica qui), allegando:

  • modello Isee dell’interessato e dei parenti di primo grado; 
  • autocertificazione dell'interessato attestante i redditi esenti da Irpef;
  • modello Cud del richiedente;
  • certificazione sanitaria.

La richiesta va consegnata presso l'Ufficio Protocollo del Comune di Lecce in Via Rubichi al civico 16.

Contatti

- Indirizzo ufficio anziani: Corte Maternità Infanzia, palazzo ex Onmi. 

- Numero front office: 0832.682071. 

- Orari di apertura al pubblico: martedì e venerdì  dalle ore 9.00 alle ore 12.00.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anziani nelle strutture protette: come richiedere l'integrazione della retta socio-assistenziale

LeccePrima è in caricamento